CommenTour – Manca il padrone delle volate

Manca un vero e proprio padrone delle volate in questo Tour de France 2024. Manca il corridore che riesce ad essere una spanna sopra tutti negli sprint, e questa situazione rende ancora più belle e incerte le volate. Se nel 2023 era stato Jasper Philipsen il re degli sprint, questa volta, tra piazzamenti e successi, sono più o meno tutti alla pari. Non c’è una squadra che riesce a imporre il proprio treno, non c’è un corridore da battere, non c’è un uomo più forte degli altri. Ci sono tanti corridori che se la giocano alla pari.

Prima Biniam Girmay, poi Mark Cavendish e ora Dylan Groenewegen. Il Tour de France 2024 sta dando una possibilità a tutti, una fetta di gloria a tutti gli sprinter. E questo non è un male, perchè rende gli sprint davvero imprevedibili. Quello che è certo, dopo la giornata di oggi, è che Groenewegen ha davvero meritato questo successo. Il corridore olandese non era ancora riuscito ad andare oltre la quinta posizione nelle ultime due volate, ma stavolta non ha sbagliato nulla.

E’ chiaro che fa discutere il fatto che Jasper Philipsen non riesca ancora a trovare il colpo di pedale giusto per vincere. Dopo aver vinto tutto ciò che poteva vincere al Tour dello scorso anno e dopo una primavera da grande protagonista, tutti si aspettavano un Philipsen in grado di fare ancora la voce grossa in volata. Sicuramente, la prossima settimana, ci sarà tempo per le rivincite: ora godiamoci in week end molto impegnativo.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *