Evenepoel lancia la sfida: “Sono il più forte, Roglic è nervoso”

Remco Evenepoel

Remco Evenepoel lancia la sfida: alla vigilia della tappa con arrivo a campo Imperatore, che sarà il primo vero banco di prova per chi vuole vincere il Giro d’Italia, ha affermato a chiare lettere di sentirsi il più forte in gruppo, mentre la Jumbo-Visma e Primoz Roglic sono sembrati abbastanza “nervosi”.

In alcune dichiarazioni rilasciate a Les Rois de la Pédale, e riprese da Eurosport, il campione del mondo ha affermato: “Ho l’impressione che Roglic sia nervoso, sa di avere 44 secondi di ritardo. Sono nervosi in gruppo e spingono, solito stile che ha la Jumbo-Visma. Vedremo se cercherà di raggiungermi in classifica”.

Evenepoel lancia la sfida

Di sicuro Primoz Roglic non ha avuto un avvicinamento semplice al Giro d’Italia. I casi Covid che hanno colpito la Jumbo-Visma alla partenza del Giro d’Italia e l’abbandono di Tratnik il giorno prima della grande partenza per un incidente, hanno sicuramente complicato i piani del corridore sloveno e di tutta la formazione olandese.

Ricordiamo che Remco Evenepoel è attualmente secondo in classifica generale a 28″ di distacco dalla maglia rosa, Andreas Leknessund. Evenepoel lancia la sfida: vedremo quale sarà la reazione di Roglic sulla strada. “Sono pronto alla sfida – ha affermato Roglic al termine della tappa di ieri – saranno in molti a voler provare ad anticipare in una tappa come questa e mi aspetto sarà una bella battaglia. Non vedo l’ora”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *