Fiandre, Pogacar: “Spero di non dover camminare sul Koppenberg”

Tadej Pogacar ha scelto l’ironia dopo che nei giorni scorsi ha fatto il giro del web la foto che lo ritrae mentre affronta il Koppenberg a piedi. Sul palco della presentazione della corsa fiamminga, secondo quanto riportato sui social network di Flanders Classics, alla partenza del Giro delle Fiandre Pogacar ha affermato: “Spero di non dover affrontare a piedi il Koppenberg oggi. Al di là di tutto, sarebbe bellissimo riuscire ad arrivare da solo sulla linea del traguardo, ma sarà molto difficile”.

Sceso dal palco, ai microfoni dei giornalisti presenti, il capitano della UAE Team Emirates ha ribadito che per lui “sarebbe preferibile un arrivo in solitaria, ma mi rendo conto che è molto complicato. Sicuramente ho delle buone gambe, mi sento bene e parto con l’obiettivo di vincere”.

Lo sloveno è anche convinto che “gli ultimi 30 km di corsa saranno da pazzi”, ma non ha paura di subire lo stress di rimanere a lungo in gruppo. la corsa oggi è davvero molto lunga, ieri è scesa una pioggia battente su tutta la regione fiamminga e oggi il vento si farà sentire molto nonostante non sia prevista pioggia.

Credit photo UAE Team Emirates / Sprint Cycling

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *