Giro 2024, Pogacar: “Quando ho visto Narvaez ho capito che vincere sarebbe stato difficile”

Tadej Pogacar, come al solito, è schietto e onesto al termine della tappa. Al Giro d’Italia, nella frazione di Torino, tutti si aspettavano la sua vittoria, ma Narvaez e Schachmann lo hanno superato: “Sfortunatamente non è stata la nostra giornata – ha affermato lo sloveno – la prima tappa del Giro è stata un 50 e 50: la metà dei corridori ha sofferto e la metà è stata bene. E’ stata una bellissima partenza, c’era tantissima gente qui a Torino lungo le strade”.

Lentando nel merito di quanto è accaduto negli ultimi chilometri, Pogacar ha spiegato: “Nell’attacco sul San Vito ho cercato di dare tutto, ma quando ho visto Narvaez dietro di me avevo capito che sarebbe stato difficile batterlo perchè è molto veloce. C’è da dire che anche io ho iniziato troppo presto lo sprint ma sapevo che con lui non avrei avuto molte speranze”.

A chi gli chiede se i suoi compagni della UAE Team Emirates non lo abbiano lasciato solo troppo presto quest’oggi, Pogacar risponde guardando avanti: “Domani ci sarà una tappa che si addice perfettamente a noi, dobbiamo guardare avanti. Questa era solo la prima frazione”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *