Giro 2024, Tiberi: “Dispiace prendere così la maglia bianca, ora vorrei portarla a Roma”

Tiberi maglia bianca

Antonio Tiberi ha raggiunto un altro importante traguardo al Giro d’Italia 2024, vestendo la maglia bianca nonostante avrebbe preferito ottenerla sul campo. Questo risultato arriva dopo il ritiro di Cian Uijtdebroeks, che ha preso un virus, ma rappresenta comunque un passo significativo nella carriera del giovane talento laziale, che sperava di indossarla dopo la cronometro di Desenzano. Attualmente, Antonio Tiberi occupa la quinta posizione nella classifica generale e punta al podio, mantenendo un morale sempre alto e dichiarando per la prima volta di mirare esplicitamente alla Classifica Giovani.

Nonostante la gioia per la conquista della maglia bianca, Tiberi si è mostrato amareggiato per le circostanze che hanno portato al suo indosso, pensando a Cian Uijtdebroeks costretto ad abbandonare il Giro. Tuttavia, ora è determinato a onorare la maglia e a portarla fino a Roma.

“Quando stamattina mi hanno detto che dovevo indossarla, sono rimasto contento, ma amareggiato e dispiaciuto per Cian pensando quanto sia stato difficile per lui abbandonare il Giro così – ha spiegato a Spazio Ciclismo – Adesso vesto io la maglia bianca e cercherò di onorarla e farò di tutto per portarla fino a Roma. Domani sarà una tappa abbastanza impegnativa e ardua, con tanti strappi duri e ardui, quindi sarà da affrontare con attenzione. Poi mi concentrerò al massimo per la crono e per Livigno. Gli elogi di Pogacar? Mi fanno davvero piacere”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *