Giro d’Italia 2024: capolavoro Narvaez a Torino, Pogacar terzo

Jhonatan Narvaez si è imposto nella prima tappa del Giro d’Italia 2024, la Venaria Reale-Torino di 140 km. Il corridore ecuadoriano ha alzato le braccia al cielo dopo lo sprint a tre con Maximilian Schachmann, che ha ottenuto la seconda piazza, e Tadej Pogacar, terzo al traguardo. Con questa vittoria, il portacolori della Ineos-Grenadiers è anche la prima maglia rosa dell’edizione 107 del Giro d’Italia.

La giornata inaugurale del Giro d’Italia 2024 è stata animata nelle prime fasi da una fuga portata avanti da Andrea Pietrobon (Team Polti-Kometa), Filippo Fiorelli (VF Group-Bardiani), Louis Barré (Arkea-B&B), Nicolas Debeaumarché (Cofidis) e Lilian Calmejane (Intermarché-Wanty) e l’eritreo Amanuel Ghebreigzabhier (Lidl-Trek).

La tappa si è poi infiammata sulla salita di Superga, con Calmejane e Ghebreigzabhier che sono andati in fuga da soli, prima di esplodere definitivamente lungo l’ascesa del Colle Maddalena, poco prima della quale c’è stata una caduta che ha coinvolto diversi corridori, tra i quali Domenico Pozzovivo. Sul Colle della Maddalena, Pogacar mette a lavorare tutta la sua squadra e il ritmo infernale screma sempre di più il gruppo, mettendo in crisi corridori come Thymen Arensman, Romain Bardet e Luke Plapp.

E’ sulla salita di San Vito che Pogacar prova a fare il vuoto: lo sloveno non riesce però a togliersi dalla ruota solo un corridore, Jhonatan Narvaez. La frazione di Torino del Giro d’Italia 2024 si chiude quindi con uno sprint a tre, in quanto, lungo la discesa, anche Maximilian Schachmann riesce a rientrare: nella volata a tre si impone il corridore della Ineos-Grenadiers, che mette in riga il tedesco e Pogacar.

Alla luce di quanto accaduto oggi al Giro, con la vittoria di Narvaez a Torino, Alex Baudin è in quarta posizione in classifica generale, mentre Damiano Caruso è il primo degli italiani in quinta piazza, subito davanti a Nicola Conci, anch’egli autore di una grande gara in quanto sul San Vito aveva provato ad anticipare l’azione di Pogacar.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *