L’ex preparatore di Pogacar: “Non ha pedalato abbastanza nel giorno di riposo”

Pogacar

Allan Peiper, ex preparatore di Tadej Pogacar, è stato intervistato da Sporza dopo la cronometro di martedì, che ha vosto trionfare in maglia gialla Jonas Vingegaard. Peiper, che dalla fine dello scorso anno non è più un collaboratore della UAE Team Emirates, in quanto è passato alla Jayco-AlUla, è sicuro del fatto che Pogacar si sia allenato troppo poco nel giorno di riposo che ha preceduto la cronometro.

“Tadej deve pedalare molto durante un giorno di riposo in un grande giro. Deve tenere acceso un motore così grande. Se non lo fa abbastanza, lo paga caro. Ma c’è anche da dire che Tadej non sembrava lui, mi è sembrato quasi pallido. Probabilmente c’è dell’altro oltre al fatto che non avrà digerito il giorno di riposo”.

Chiaramente, anche Peiper spiega che la frattura del polso alla Liegi-Bastogne-Liegi è stato un problema enorme: “Anche sul Joux Plane sabato, Tadej non sembrava lui. La sua primavera è stata super dura con un picco da febbraio a fine aprile. Poi c’è stata la frattura del polso. Ha dovuto recuperare e non si è presentato al top della forma al Tour”.

“C’è anche da dire – sottolinea Peiper – che Jonas Vingegaard ha fatto una cronometro straordinaria. E’ stato davvero fenomenale. C’è da dire che la UAE Team Emirates è ancora in testa nella classifica a squadre del World Tour, quindi le cose sicuramente non stanno andando male per la squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *