Last Updated on 07/05/2023 at 3:57pm by Carlo Gugliotta

“Perchè attaccarmi mentre facevo pipì? Oggi attaccherò e metterò le cose a posto”. Ci è riuscita in parte Demi Vollering, l’olandese della SD Worx che ha partecipato alla Vuelta Femenina vincendo oggi l’ultima frazione. Ma è polemica sulla classifica generale, conquistata dalla campionessa del mondo Annemiek van Vleuten: la leader della Movistar, nel corso della frazione vinta ieri da Gaia Realini, avrebbe attaccato mentre l’avversaria, che era leader della generale, si era fermata a fare pipì.

“Mancavano 70 chilometri alla fine, io e altre mie compagne dovevamo fermarci per fare pipì – racconta la Vollering a CyclingNews – Era giusto prima dell’ingresso in una città. Pareva tutto tranquillo, in quel momento il gruppo stava andando piano. E invece la Movistar ha attaccato proprio in quell’istante. Loro dicono che avevano programmato di farlo proprio in quel punto della gara? Sicuramente è una strana coincidenza. Hanno fatto di tutto per togliermi la maglia. Questo è sport di alto livello, non mi aspetto alcun regalo, ma se vuoi comportarti in questo modo… Che vergogna”.

Perchè attaccarmi mentre facevo pipì

La Movistar, dal canto suol ha risposto affermando che “La SD Worx ha fatto un grosso errore a fermarsi nel momento peggiore” e che la loro era “una strategia studiata a tavolino dal mattino”. Fatto sta che oggi la Vollering è riuscita a vincere l’ultima frazione della corsa spagnola, davanti a una grande Gaia Realini, ancora una volta sugli scudi. Annemiek Van Vleuten ha però chiuso terza e si è assicurata la vittoria finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *