Pidcock saluta il pavè e si concentra sulle Ardenne

Tom Pidcock potrebbe saltare le classiche del pavè per concentrare le proprie energie nella settimana delle Ardenne, con l’obiettivo di sfidare Remco Evenepoel e Tadej Pogacar all’Amstel Gold Race, alla Freccia Vallone e alla Liegi-Bastogne-Liegi. “Non è ancora certo al 100%, ma l’intenzione è quella”, ha spiegato il suo allenatore, Kurt Bogaerts, al quotidiano belga Het Nieuwsblad.

“Se partecipi a tutte le gare fiamminghe, il resto del programma deve essere per forza di cose un po’ più limitato. Non vedo alcun motivo per cui Tom non possa competere con Pogacar ed Evenepoel. Non abbiamo ancora visto la migliore versione di Tom su strada. È stato in grado di lottare fino alla fine con Pogacar all’Amstel, stessa cosa anche con Remco alla Liegi. Le cose possono andare meglio se non dovesse più avere problemi o cadute”, spiega Bogaerts, riferendosi al fatto che la primavera di Pidcock, iniziata alla grande con la vittoria alla Strade Bianche, è stata poi condizionata dalla commozione cerebrale in seguito alla caduta alla Tirreno-Adriatico.

Risultati alla mano, la scelta di far concentrare Pidcock solo sulle classiche delle Ardenne può essere sensata. Il britannico ha chiuso secondo all’Amstel Gold Race 2023 e secondo alla Liegi-Bastogne-Liegi, vinte rispettivamente da Tadej Pogacar e Remco Evenepoel.

Nel frattempo, la Ineos-Grenadiers ha reso noto ieri il programma ufficiale di Tom Pidcock per il ciclocross: anche il suo calendario sarà ridotto, come era già stato reso noto qualche settimana fa, e sarà concentrato soprattutto nel periodo tra Natale e Capodanno. In quattro occasioni riuscirà a sfidare sia Mathieu Van der Poel che Wout Van Aert.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *