Sciotti: “Incomprensibile non far salire i tifosi a Campo Imperatore”

Valentino Sciotti ha voluto sottolineare quanto sia stata incomprensibile la scelta di non far salire i tifosi a Campo Imperatore. Il patron di Vini Fantini ha affidato a Facebook la possibilità di dire la sua riguardo una scelta dettata soprattutto dall’abbondante presenza di neve a bordo strada.

Nel post dell’imprenditore abruzzese si legge: “Oggi i tifosi non hanno potuto essere sulla salita di Campo Imperatore perché c’era troppa neve. Dopo la vergogna del divieto posto lo scorso anno al Blockhouse, l’Abruzzo è di nuovo l’unica regione ad imporre questi incomprensibili divieti. A parte il renderci ridicoli di fronte al mondo, i burocrati che prendono queste decisioni assurde, si rendono conto del danno che arrecano agli investimenti che fa la nostra Regione???”.

Valentino Sciotti Campo Imperatore

L’Abruzzo ha già ospitato due tappe del Giro d’Italia, la grande partenza a Ortona e la frazione del giorno seguente vinta da Jonathan Milan a San Salvo. Sciotti, però, non si ferma qui nel suo post: “Il prossimo anno, più che investire sulle tappe del Giro d’Italia, portiamo i nostri burocrati a vedere le tappe del nord Italia, quelle del Tour de France e della Vuelta di Spagna, forse torneranno a casa con la consapevolezza che dire sempre no non è la soluzione!!!”.

Oggi i tifosi sono potuti salire a Campo Imperatore solo in bicicletta o a piedi. le strade sono state infatti chiuse da ieri, e l’accesso era possibile solo con la funivia, ma solo per le persone che hanno comprato in anticipo il biglietto. Sul posto non era possibile acquistare il biglietto per usufruire dell’impianto di risalita.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *