Tour de France, a Issoire va in porto la fuga di Pello Bilbao

Pello Bilbao

Pello Bilbao ha vinto la decima tappa del Tour de France, la Vulcania-Issoire di 167,2 km. Il corridore della Bahrain-Victorious è riuscito a coronare la fuga al termine di una giornata dove il gruppo ha acceso fuoco e fiamme fin dai primissimi chilometri, con un nutrito drappello di corridori che ha provato a portare a casa la vittoria. In classifica generale Jonas Vingegaard conserva la maglia gialla, ma Pello Bilbao adesso è quinto, rientrando così in lotta per un possibile podio a Parigi.

La tappa si è corsa ad una media molto importante, oltre 43 km/h. Un numero che fa capire quanto la corsa sia stata tirata fin dai primi chilometri: dopo il giorno di riposo, tutti i corridori sapevano che questo sarebbe stato un giorno perfetto per le fughe e nessuno è voluto mancare nel gruppo davanti. Dopo una lunga lotta si è formato un plotoncino di 13 corridori, all’interno del quale spiccavano i nomi di Bilbao, Julian Alaphilippe, Warren Barguil, Esteban Chaves, Ben O’Connor, Matthias Skjelmose e Michael Kwiatkowski.

Nel finale, Pello Bilbao è stato molto bravo a dettare la propria legge negli ultimi chilometri: grazie al suo spunto veloce, lo spagnolo ha battuto Georg Zimmermann e Ben O’Connor. Il gruppo dei migliori viene regolato da Jasper Stuyven, con Vingegaard e Pogacar all’interno del drappello principale.

Grazie a questa vittoria, Pello Bilbao farà quindi una donazione decisamente cospicua all’associazione Basos, che si occupa di acquistare terreni incolti per piantare alberi di specie locali. Seguendo le orme del compianto Gino Mader, che per primo portò avanti un’idea simile alla Vuelta del 2021, Bilbao ha infatti deciso di donare un euro per ogni corridore che ogni giorno si piazza dietro di lui al Tour de France. Fino ad oggi, l’iberico aveva accumulato la somma di 1200 euro da destinare alla donazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *