UAE Tour, Kooij batte Merlier al fotofinish

Kooij UAE Tour

Nella quinta tappa dell’UAE Tour, la corsa da Al Aqah a Umm Al Quwain (182 km), Olav Kooij del Team Visma Lease a Bike ha ottenuto la vittoria in una spettacolare volata. Inizialmente, sembrava che Tim Merlier, già vincitore di due tappe, stesse per assicurarsi un altro successo, ma il fotofinish ha stabilito il vincitore in una situazione caotica.

Il portacolori del Team Visma Lease a Bike ha ottenuto il suo secondo trionfo stagionale dopo la vittoria alla Clasica de Almeria in Spagna. La quinta tappa, al contrario delle previsioni, ha visto Olav Kooij superare il favorito di giornata, Tim Merlier, aggiudicandosi una vittoria meritata.

L’UAE Tour rimarrà un terreno fertile per i velocisti fino a domani, quando la corsa si deciderà con l’arrivo in salita, ma le tappe attuali continuano a offrire molte opportunità per gli specialisti della velocità. Anche oggi, le squadre degli sprinter hanno sfruttato al massimo l’occasione. Tim Merlier, considerato il favorito principale, aveva dimostrato la sua forma eccellente vincendo già due tappe. Tuttavia, il finale della quinta tappa ha portato a un’inversione di situazione, con Olav Kooij che ha superato Merlier, conquistando un successo inaspettato.

Olav Kooij emerge come una stella nascente nel ciclismo olandese. Quest’anno, il corridore del Team Visma Lease a Bike prenderà parte al Giro d’Italia con l’obiettivo di ottenere successi di tappa. La sua formazione, con talenti come lui e Van Aert, promette spettacolo e potrebbe regalare grandi soddisfazioni.

Simone Consonni, della Lidl – Trek, ha ottenuto un altro piazzamento di rilievo, giungendo quarto nello sprint. Il corridore, trasferitosi dal team Cofidis alla squadra americana, ha dimostrato costanza nei risultati e il suo ruolo di gregario o capitano. La classifica generale rimane invariata, con David Vine che mantiene la maglia di leader dell’UAE Tour, seguito a 11 secondi dallo stesso Ben O’Connor.

Il prossimo appuntamento sarà una tappa dedicata ai velocisti, la Louvre Abu Dhabi Museum – Abu Dhabi Breakwater (138 km), prima della sfida in salita che si terrà domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *