Vingegaard torna a gareggiare, da domani sarà a O Gran Camino

Vingegaard O Gran Camino

Jonas Vingegaard farà il suo ritorno alle competizioni domani nell’ambito di O Gran Camino. Il ciclista danese, vincitore delle ultime due edizioni del Tour de France, ha inaugurato anche la scorsa stagione partecipando e vincendo la breve corsa a tappe spagnola. Quest’anno, l’obiettivo è replicare il trionfo ottenuto 365 giorni fa, mantenendo però uno sguardo attento al culmine della stagione, ovvero la conquista della classifica generale del Tour de France.

Vingegaard sarà al via di O Gran Camino con la divisa del Team Visma – Lease a Bike, rappresentando l’inizio della sua stagione 2024. Questa scelta differisce leggermente da quella del suo diretto rivale per il prossimo Tour de France, Tadej Pogacar, che ha programmato il suo debutto sabato 2 marzo alle Strade Bianche. La decisione di Pogacar è motivata dal fatto che, durante questa stagione, affronterà sia il Giro d’Italia che il Tour de France, rendendo necessario posticipare l’inizio della sua stagione di qualche settimana rispetto agli anni precedenti.

Dopo i primi mesi di allenamento a Calpe, nella Costa Blanca, con il Team Visma – Lease a Bike, Vingegaard ha trascorso tre settimane in altura sul Teide. Durante questo periodo, il corridore danese è rimasto relativamente discreto, fatta eccezione per la notizia della sua decisione di aggiungere il cognome di sua moglie al proprio, diventando così Jonas Vingegaard Hansen.

Attraverso il sito ufficiale della squadra, Vingegaard ha comunicato che i ritiri sono stati molto positivi, descrivendo il periodo in Spagna come intenso e fruttuoso. È entusiasta di tornare a gareggiare in Spagna a O Gran Camino, dove nel 2023 ha conquistato tre vittorie di tappa e la classifica generale. La squadra sarà ben attrezzata con la presenza di Ben Tulett, Cian Uijtdebroeks, Wilco Kelderman, Johannes Staune-Mittet, Menno Huising e Tijmen Graat, che potrebbero fungere da co-leader insieme a Vingegaard.

La lista dei partecipanti a O Gran Camino sarà di alto livello. L’assenza di Nairo Quintana, positivo al Covid-19, sarà compensata dalla presenza di atleti del calibro del campione olimpico Richard Carapaz, del colombiano Egan Bernal, del francese David Gaudu e del corridore del Movistar team Ivan Ramiro Sosa.

La gara si svolgerà dal 22 al 25 febbraio, chiudendo così il fitto calendario di corse che hanno caratterizzato l’inizio di stagione in Spagna. Si prevede che Jonas Vingegaard parteciperà successivamente alla Tirreno-Adriatico in Italia, segnando una deviazione rispetto agli anni precedenti in cui preferiva competere in Francia alla Parigi-Nizza.

Il percorso di avvicinamento del danese al Tour de France comprenderà anche il Giro dei Paesi Baschi, con un primo confronto diretto previsto con Primoz Roglic e Tadej Pogacar, e il Giro del Delfinato, ultima prova prima della Grande Boucle. Attualmente, non sono previste gare nel mese di maggio per Vingegaard, che concentrerà l’intero periodo sulla preparazione del Tour de France.

Tappe di O Gran Camino 2024:

Tappa 1 (22/02): Torre de Hércules (A Coruña) – Torre de Hércules (A Coruña) (14,8 km, crono)
Tappa 2 (23/02): Taboada – Chantada (151,1 km)
Tappa 3 (24/02): Xinzo de Limia – Castelo de Ribadavia (173,1 km)
Tappa 4 (25/02): Ponteareas – Tui (Parque Natural do Monte Aloia) (162,2 km)

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *