Work Service, investito in allenamento Matteo Fantuz

Mentre prosegue la stagione 2023 dei team Work Service continental e juniores, un incidente in allenamento ha costretto uno degli elementi della formazione juniores ad uno stop forzato. Si tratta dello juniores Matteo Fantuz che, giovedì 9 marzo, mentre si trovava in allenamento è stato investito da una automobilista. Il portacolori della Work Service stava pedalando sul lato destro della carreggiata quando è stato affiancato da una autovettura che subito dopo ha svoltato verso destra tagliandogli la strada e rendendo inevitabile l’impatto.

Matteo, finito a terra, ha riportato diverse contusioni su tutto il corpo e, dopo essersi recato all’ospedale di Conegliano, gli esami radiografici ne hanno evidenziato una frattura al seno mascellare sinistro. Per il ragazzo trevigiano che compirà 17 anni il prossimo 27 maggio, sarà necessario un periodo di riposo forzato prima di tornare in sella.

La notizia ha colpito tutta la grande famiglia della Work Service, ancora ferita dalla morte di Davide Rebellin avvenuta a fine 2022 a causa di un incidente in allenamento simile a quello che ha coinvolto Matteo Fantuz: “Purtroppo le strade sono sempre più trafficate e pericolose. Nonostante il nostro team presti grande attenzione alla sicurezza quando gli atleti sono in allenamento gli incidenti si ripetono senza soluzione di continuità. Non possiamo che fare un appello a tutti gli automobilisti ad avere più attenzione quando si trovano al volante perchè in bicicletta ci sono ragazzi e ragazze che hanno tutto il diritto di praticare lo sport che amano di più e lo dovrebbero fare in sicurezza” ha sottolineato patron Massimo Levorato.

Ad attendere Matteo Fantuz, ora, ci sarà un periodo di riposo forzato ma il team Work Service continuerà a seguire da vicino il ragazzo trevigiano come confermano le parole del DS Matteo Berti: “Matteo fa parte della nostra squadra solo da pochi mesi ma si è già ambientato e inserito bene nel gruppo. Non vediamo l’ora di averlo nuovamente a disposizione: ora per lui il primo obiettivo è quello di recuperare pienamente dall’infortunio per tornare a programmare insieme alla squadra i prossimi traguardi. E’ un ragazzo forte e di talento, sono certo che saprà riprendersi al meglio e che tornerà ad essere protagonista nel cuore della stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *