TNA, sospeso l’ex pro Michele Maccanti

Il Tribunale Nazionale Antidoping ha comunicato la sospensione in via cautelare di Michele Maccanti, che nel corso degli ultimi anni si era ricavato una carriera all’interno del mondo del ciclismo amatoriale. La sospensione è stata comunicata dal sito di Nado Italia, dove si legge: “Il Tribunale Nazionale Antidoping, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare l’atleta Michele Maccanti (tesserato ACSI) per la violazione dell’art. 2.3. Il controllo è stato effettuato da NADO Italia”. 

Passato professionista nel 2002 con la Saeco, Maccanti aveva corso a livello agonistico fino al 2005, anno in cui fece parte della formazione della Lpr. Negli anni seguenti riuscì a diventare un cicloamatore di spicco, in quanto conquistò – tra gli altri successi – la vittoria alla Maratona delle Dolomiti. Ricordiamo che il ciclista ad oggi non è squalificato, ma ha semplicemente ricevuto una sospensione cautelare.

Confermata la sospensione di Dreyer Videbaek

Poche settimane fa è arrivata anche la notizia della sospensione di Mikkel Dreyer Videbaek, vincitore dell’ultima edizione della Granfondo Strade Bianche. Secondo quanto riportato dal sito di Nado Italia, la sospensione cautelare del ciclista è stata confermata nonostante la richiesta di revoca.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *