Ayuso e Arensman concordano: “Questo Vingegaard è imbattibile”

Juan Ayuso e Thymen Arensman sono entrambi d’accordo sul fatto che in questa Tirreno-Adriatico 2024 Jonas Vingegaard è davvero imbattibile: bisognerà lottare solo per un piazzamento sul podio domani, nel difficile arrivo di Cagli. Monte Petrano potrebbe ospitare l’ennesimo show del corridore danese, che oggi in salita è stato autore di un’azione spettacolare, conquistando tappa e maglia.

Juan Ayuso, secondo in classifica generale, ha spiegato dopo la tappa: “Oggi la sua squadra ha fatto un lavoro perfetto. Ben Tulett ha fatto un ritmo altissimo in salita e quando Jonas ha attaccato, nessuno è riuscito ad andargli dietro. Domani sarà complicato fare qualcosa, Jonas è in forma e la tappa di domani è anche più complicata di quella di oggi. Se la condizione è questa, è quasi impossibile poterlo contrastare. Dal canto mio, spero che anche Isaac Del Toro possa salire sul podio finale a San benedetto del Tronto”. Juan Ayuso si lancia anche in una promessa: “Mi sento pronto a fare il Giro d’Italia, ma non so ancora quando sarò al via. Non mi sento di dire tra un anno o due: però mi sento pronto”.

Anche Thymen Arensman, quinto in classifica generale, concorda con Ayuso sul fatto che è impossibile, ad oggi, l contrastare Vingegaard in salita: “I ragazzi mi hanno messo in ottima condizione ma quando Jonas è scattato è andato davvero troppo veloce per tutti noi. L’obiettivo è quello di avere un uomo sul podio: credo che con queste gambe, Jonas sia impossibile da battere, quindi bisognerà puntare a un piazzamento sul podio. Sì, quando ha attaccato è stato impressionante. Mi aspettavo un’azione importante da parte sua, ma è stato davvero troppo forte per tutti noi”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *