Ciccone, contratto rinnovato fino al 2027

Ciccone

La Trek-Segafredo è entusiasta di annunciare l’accordo con Giulio Ciccone per estendere il contratto fino al 2027. Ciccone è entrato a far parte della famiglia Trek nel 2019 e non ha perso tempo a farsi conoscere sulla scena mondiale con una memorabile vittoria di tappa al Giro d’Italia e un periodo in Maglia Gialla al suo primo Tour de France.

Con il sostegno di Trek-Segafredo sin dal suo arrivo, Giulio è diventato uno dei leader del Team, una qualità che mostra dentro e fuori le corse. Il 2023 ha portato a due vittorie in primavera e una serie di risultati impressionanti in classifica generale. L’abruzzese era nella forma della sua vita prima del Giro d’Italia, che è iniziato nella sua città natale, ma il Covid pochi giorni prima ha messo fine al suo sogno prima che fosse iniziato.

Giulio si è ripreso ed è di nuovo in forma. Ora, con gli occhi puntati sui prossimi campionati nazionali e sul Tour de France, Giulio è tornato alle competizioni al Critérium du Dauphiné, la tradizionale ultima prova prima della Grand Boucle. Una vittoria accattivante nella tappa finale ha dato a Giulio la conferma che cercava: è pronto a lottare per il tricolore italiano e ad affrontare il Tour.

A proposito del prolungamento del contratto, Ciccone ha dichiarato: “La volontà di prolungare il mio contratto fino al 2027 non è solo una scelta professionale, ma una scelta di vita. Ho deciso di trascorrere i migliori anni della mia carriera con questa squadra, questo gruppo, questa famiglia. La mia relazione con Trek si estenderà per nove anni e non potrei essere più felice. Tra me e il Team si è creato un rapporto unico. Dal 2019 ad oggi abbiamo costruito un legame di fiducia che ora sta dando frutti meravigliosi. Non è sempre stato così, perché prima di arrivare dove sono adesso, abbiamo anche attraversato momenti difficili. Ma la fiducia reciproca non è mai mancata. Grazie a questo sono sempre riuscito a rialzarmi e ad uscire dai momenti più complicati della mia vita di pilota. Il nuovo progetto sportivo a cui ci stiamo avvicinando è un’occasione per me e per il Team per confermare la comune volontà di perseguire nuovi e importanti traguardi. Siamo entrambi ambiziosi e desiderosi di mostrare il nostro valore, di crescere ulteriormente. Ne sono super entusiasta”.

“Alla fine, lasciatemi dire grazie. A Trek, che fin dal primo giorno mi ha permesso di essere me stesso dentro e fuori dalle corse. Alla dirigenza, a tutto lo staff, ai miei compagni di squadra. E, ultimo ma ovviamente non meno importante, a Luca Guercilena, la persona che ha sempre avuto le parole giuste per me e non ha mai, mai smesso di credere in me”.

Il Direttore Generale Luca Guercilena ha aggiunto: “Abbiamo creduto in Giulio fin dal primo momento. È un talento puro, il suo approccio stravagante al ciclismo lo rende un personaggio unico in questo sport. Ha la competizione nel suo DNA, ama vincere e, qualunque sia la gara, mette in scena uno spettacolo. Giulio è un pilota affascinante, un po’ all’antica, ed è per questo che vogliamo tenerlo stretto. Ora è arrivato il momento della maturità. Insieme, abbiamo fissato grandi obiettivi per il futuro. Faremo tutto il necessario per dargli il miglior supporto e vederlo tirare fuori tutto il suo talento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *