Ciclomercato 2025, la Cofidis conferma l’interesse per Alaphilippe

Alaphilippe Cofidis

Julian Alaphilippe, pronto per il suo debutto in carriera al Giro d’Italia 2024, si trova al centro di voci di mercato che lo vedono vicino alla Cofidis. Il due volte campione del mondo di ciclismo su strada, che affronterà per la prima volta in carriera la corsa rosa, prima delle classiche è stato coinvolto in una controversia pubblica con Patrick Lefevere, il manager del suo attuale team, la Soudal Quick Step. Lefevere ha criticato la compagna di Alaphilippe, Marion Rousse, e ha accusato il ciclista di dedicarsi troppo alle feste e all’alcool, attribuendo a questa sua condotta il calo dei risultati.

Julian Alaphilippe non ha risposto pubblicamente alle accuse di Lefevere e non è riuscito a dimostrare il contrario con prestazioni eccezionali: finora, il suo miglior risultato è stato un nono posto alla Milano-Sanremo di quest’anno. Considerando il suo talento e il suo pedigree, con una Classicissima, due campionati mondiali e sei vittorie di tappa al Tour de France, questo risultato è abbastanza deludente.

A pochi giorni dall’inizio del Giro d’Italia 2024, le voci su un possibile trasferimento di Alaphilippe alla Cofidis diventano sempre più insistenti. Cedric Vasseur, team manager della squadra francese, ha confermato l’interesse per il talentuoso ciclista, che potrebbe essere una risorsa preziosa per accumulare punti UCI necessari per mantenere lo status di squadra World Tour nei prossimi anni.

La Cofidis rischia infatti di perdere la licenza World Tour se non riuscisse a raccogliere abbastanza punti nel breve termine. Pertanto, la squadra sta cercando rinforzi per ottenere il massimo numero possibile di punti UCI entro il 2025. Il profilo di Alaphilippe attira particolarmente la Cofidis e Vasseur, considerando il suo prestigioso palmares e il suo presunto disaccordo con l’attuale team, che potrebbe facilitarne il trasferimento. Inoltre, non ci sono ostacoli contrattuali, poiché il contratto di Alaphilippe con la Soudal Quick Step scade alla fine del 2024.

Cedric Vasseur, il manager della Cofidis, ha dichiarato: “Come team manager, mi piacerebbe davvero lavorare con Julian, ma non abbiamo ancora parlato seriamente. Non vogliamo portare Alaphilippe solo per il nome. Vogliamo portarlo alla Cofidis per quello che può dare alla squadra. Aspettiamo un po’. Siamo una squadra di ciclismo, non una casa di riposo. Non possiamo permetterci errori”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *