Evenepoel: “Penso già al Tour. Su di me dette cose non vere”

Evenepoel Tour

Remco Evenepoel pensa già al Tour de France. Il corridore belga è stato al centro dell’attenzione nel corso del media day della Soudal Quick-Step che si è svolto ieri a Calpe: dopo un 2023 incentrato sul Giro d’Italia, dal quale si è dovuto ritirare a causa del Covid, il corridore belga ha vinto il mondiale a cronometro prima di sfidare Primoz Roglic e la Jumbo-Visma alla Vuelta a Espana, tornando a casa con tre vittorie di tappa ma anche con la brutta crisi sul Tourmalet che lo ha fatto andare fuori classifica.

La testa di Evenepoel è già al Tour de France: “Sapere che finalmente andrò al Tour mi motiva a fare tutto al cento per cento negli allenamenti e nella dieta. Ho svolto un periodo di riposo un po’ più lungo del solito e ora mi sento rinato”. A testimonianza del fatto che il belga stia molto bene lo dimostrano gli ottimi tempi sul Coll de Rates, la famosa salita spagnola dove i corridori svolgono i test prima della stagione. Secondo Strava, negli ultimi giorni si è dedicato anche alla corsa a piedi.

“Ho preso due settimane di vacanza in più rispetto al solito. Ho ricominciato alla fine di novembre, ma mi ero già fermato il 15 ottobre. Il riposo mi ha fatto bene. Prima una vacanza negli Stati Uniti, anche se con test in galleria del vento presso Specialized. Poi un’altra settimana di vacanza in Belgio e poi sono venuto in Spagna con mia moglie. E’ stato tutto molto piacevole”, ha spiegato Evenepoel.

Il campione del mondo a cronometro è tornato anche a parlare del suo ritiro dal Giro d’Italia: “Su di me sono state dette molte cose non vere. Ho ascoltato troppo quelle storie e ho perso un po’ di fiducia in me stesso”. L’inverno è stato caratterizzato anche dalle voci di una possibile fusione tra Soudal Quick-Step e Jumbo-Visma, che non è andata in porto: “Quando la cosa non si è concretizzata, non mi sono preoccupato, avevamo già tutti la testa verso la prossima stagione”. Nel corso del 2024, al Tour de France, Evenepoel avrà un’ottima spalla in Mikel Landa: “Abbiamo parlato molto tra di noi, sono sicuro che faremo grandi cose insieme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *