Giro 2024, l’urlo di Milan a Francavilla al Mare!

Milan magia Sanremo

Un urlo di gioia sul traguardo: Jonathan Milan si è imposto nella volata di Francavilla al Mare, 11/a tappa del Giro d’Italia 2024. E’ riuscito a trovare il varco negli ultimi 200 metri al termine di una volata caotica e ha superato agevolmente gli avversari.

Sprint doveva essere e sprint è stato a Francavilla al Mare, nella frazione numero undici della corsa rosa. La giornata, caratterizzata dalla non partenza della maglia bianca Cian Uijtdebroeks, corridore della Visma-Lease a Bike, è stata animata da una fuga che ha animato i primi chilometri. Non avendo più nulla da perdere, la formazione olandese ha mandato in avanscoperta Edoardo Affini e Tim van Dijke, insieme a Thomas Champion, corridore della Cofidis. Ricordiamo che la Visma-Lease a Bike sta correndo con soli quattro corridori.

Sono state le squadre di velocisti, in particolare Lidl-Trek e Soudal Quick-Step, che hanno subito preso le redini della corsa e non hanno lasciato che il gruppo di testa si allontanasse troppo. A 35 km dal traguardo, il gruppo torna compatto e Geraint Thomas ne approfitta per prendersi due secondi di abbuono al traguardo intermedio.

Nel finale ci sono state diverse cadute, tra le quali quelle di Fabio Jakobsen e Jonathan Milan. La corsa si è comunque chiusa allo sprint, dove la Lidl-Trek è stata perfetta al fianco di Jonathan Milan: a Francavilla al Mare, l’azzurro è rimasto coperto fino a 200 metri dall’arrivo per poi mettere la sua ruota davanti a tutti. Chiude secondo Tim Merlier, che viene però squalificato in quanto ha cambiato traiettoria in finale. Kaden Groves è così secondo nella classifica di tappa, mentre Giovanni Lonardi ottiene la terza piazza. Resta tutto invariato in classifica generale, con Tadej Pogacar in maglia rosa che ha 2’40” su Daniel Martinez e 2’56” su Geraint Thomas, che ha recuperato due secondi. La frazione odierna è stata la più veloce della storia del Giro d’Italia, in quanto si è disputata alla velocità media di 47,17 km/h: i 207 km di gara sono stati disputati quasi interamente con forte vento a favore.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *