Giro 2024, Maestri: “In fuga con il idolo Alaphilippe, vale come una vittoria”

Alaphilippe Maestri

Che giornata epica per Mirco Maestri nel Giro d’Italia 2024! La sua fuga con Julian Alaphilippe ha catturato l’attenzione di tutti gli appassionati di ciclismo. Nonostante non sia riuscito a tenere il passo del campione francese alla fine della tappa di Fano, il corridore della Polti-Kometa ha dimostrato una tenacia e una determinazione straordinarie.

“Alaphilippe e Sagan sono i campioni che ho sempre amato, fare una fuga così con Alaphilippe è stato bellissimo, vale quasi più di una vittoria. Dispiace per la squadra, volevamo questa tappa, sapevamo che era difficile perché era una frazione alla quale puntavano tanti campioni. Io ho dato tutto quello che avevo e penso di aver onorato la corsa. È stata la giornata più dura e più bella della mia vita”, ha spiegato ai microfoni della Rai.

“Alaphilippe mi incoraggiava – spiega Maestri – nei momenti di difficoltà, ed essere incitato da uno dei propri idoli è qualcosa di magnifico. Non è una vittoria, non è neanche un podio ma penso di aver fatto una bella prestazione oggi”

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *