Giro, a Rivoli va in porto la fuga e si impone Nico Denz

Nuovo successo tedesco al Giro d’Italia: dopo lo sprint vincente di ieri di Ackermann, oggi la 12/a tappa Bra-Rivoli è stata vinta da Nico Denz, al primo successo in carriera nella corsa rosa. Il corridore della Bora-hansgrohe ha battuto in volata il lettone Toms Skujins; leggermente più staccato l’australiano Sebastian Berwick.

Geraint Thomas, arrivato nel gruppo principale a 8′ dal vincitore resta in maglia rosa con 2″ su Roglic e 22″ su Almeida.

La principale fuga di giornata è stata animata da molti corridori: Ilan van Wilder (Soudal – Quick Step), Alex Baudin e Valentin Paret-Peintre (AG2R Citroen), Samuele Battistella, Vadim Pronskiy, Christian Scaroni (Astana Qazaqstan), Jasha Sütterlin (Bahrain – Victorious), Nico Denz e Patrick Konrad (BORA – hansgrohe), Jonathan Lastra (Cofidis), Alberto Bettiol (EF Education-EasyPost), Alessandro Tonelli (Green Project-Bardiani), Laurens Huys (Intermarché – Circus – Wanty), Sebastian Berwick, Stephen Williams e Marco Frigo (Israel – Premier Tech), Michel Hessmann e Sepp Kuss (Jumbo-Visma), Einer Rubio (Movistar), Veljko Stojnic (Team Corratec), Michael Matthews (Jayco AlUla), Mads Pedersen, Toms Skujins, Bauke Mollema e Amanuel Ghebreigzabhier (Trek – Segafredo), Davide Formolo (UAE Emirates), Lorenzo Fortunato (EOLO-Kometa), Stefano Oldani (Alpecin-Deceuninck), Davide Gabburo e Luca Covili (Green Project-Bardiani).

A circa 90 km dall’arrivo il gruppo di testa inizia a non collaborare più, di conseguenza Skujins, Berwick, Tonelli, Denz e Battistella riescono ad avvantaggiarsi. Qualche chilometro più tardi, nel gruppo principale, c’è una brutta caduta, mentre davanti restano soli Denz, Skujins e Berwick, che si sono giocati il successo conclusivo. Alla fine il trionfo è stato tutto per Denz, che ha regalato un importante successo alla Bora-hansgroghe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *