Giro d’Abruzzo 2024, Christen si prende la seconda tappa

Christen Giro Abruzzo

Jan Christen, nato nel 2004, ha trionfato nella tappa odierna del Giro d’Abruzzo, conquistando così la prestigiosa maglia azzurra e diventando leader della classifica generale. Il giovane ciclista svizzero ha dimostrato il suo talento durante la tappa, attaccando audacemente negli ultimi 4 km fino al traguardo di Magliano de’ Marsi.

Questo successo è stato il risultato di una strategia impeccabile della UAE Team Emirates, che ha preso il controllo della corsa sull’ultima salita di Santa Iona-Forme, sfaldando il gruppo principale e mettendo in difficoltà l’ex leader della classifica Enrico Zanoncello. Nonostante un iniziale tentativo di attacco respinto da Alexey Lutsenko, Christen ha saputo sfruttare la superiorità numerica del suo team nella successiva discesa, vincendo con 16″ di vantaggio sul campione kazako, che si è aggiudicato la volata per il secondo posto davanti a Thomas Pesenti e Yannis Voisard.

La seconda tappa del Giro d’Abruzzo ha presentato un profilo più impegnativo rispetto alla prima, con una salita e una discesa prima del traguardo di Magliano de’ Marsi. Nonostante la possibilità di uno sprint, si prevedeva un gruppo ridotto in lotta per la vittoria.

Il belga Abram Stockman, del Team Tour de Tietema-Unibet, è stato il primo a muoversi, prendendo l’iniziativa di formare una fuga insieme agli italiani Diego Bracalente, Alessandro Tonelli e Andrea Guerra. Nonostante abbiano accumulato un vantaggio di oltre quattro minuti, le squadre UAE Team Emirates, Astana Qazaqstan e Tudor Pro Cycling hanno recuperato il divario prima della fase finale.

La UAE Team Emirates ha ripreso Stockman a 23 chilometri dal traguardo, neutralizzando gli altri fuggitivi. Il ritmo elevato in salita ha causato la rottura del gruppo, con la UAE Team Emirates che ha dimostrato la sua superiorità culminata nel successo di Christen nella tappa odierna del Giro d’Abruzzo.

La prossima tappa vedrà l’arrivo in salita a Prati di Tivo, con Christen al comando della classifica generale e delle maglie ciclamino e bianca, con un vantaggio di 20″ su Lutsenko, 22″ su Pesenti e 26″ sugli altri concorrenti, incluso il compagno di squadra Adam Yates.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *