Giro del Delfinato 2024, Roglic fa doppietta!

Roglic doppietta delfinato

Seconda vittoria consecutiva per Primoz Roglic, che fa doppietta al Giro del Delfinato 2024. Il corridore sloveno si è imposto con un’altra sparata delle sue, imponendosi in maglia gialla davanti a Matteo Jorgenson. Chiude terzo a due secondi un ottimo Giulio Ciccone, distante solo due secondi dal leader della generale, mentre perde ancora terreno Remco Evenepoel, che arriva tredicesimo a 1’46” dal corridore sloveno, sempre più leader della classifica generale.

Nella penultima tappa del Giro del Delfinato 2024, gli scalatori hanno trovato pane per i loro denti. Dopo la partenza, i ciclisti hanno affrontato subito il Col des Saisies (9,4 km al 6,6%), poi la Côte d’Arâches (6,1 km al 7,1%). Dopo 118 chilometri hanno scalato il Col de la Ramaz (13,9 km al 7,1%). La salita finale, lunga dieci chilometri al 9,3%, ha portato il gruppo a Samoëns.

Alcuni corridori di rilievo non sono partiti: Tao Geoghegan Hart, Hugo Toumire, Clément Russo e Logan Currie. Dopo il via, Ilan Van Wilder ha sofferto troppo per i postumi di una caduta nella quinta tappa e ha abbandonato. Anche Iván Ramiro Sosa, Iván Garcia, Cristián Rodriguez e Neilson Powless si sono ritirati. Intanto, in testa si è formato un gruppo di undici ciclisti che ha guidato insieme fino al Col de la Ramaz. Tra questi c’erano Koen Bouwman, Marc Soler, Dorian Godon, Nicolas Prodhomme, Kevin Geiets, Davide Formolo, Warren Barguil, Darren Rafferty, Guillaume Martin, Lorenzo Fortunato e Mark Donovan, che si è unito dopo un lungo inseguimento.

La corsa si è accesa ai piedi della salita finale, con Marc Soler che era in fuga con un vantaggio superiore ai due minuti, mentre il gruppo principale seguiva a più di quattro minuti. Pavel Sivakov è riuscito a rientrare nel gruppo principale dopo una foratura e un lungo inseguimento, ma sia lui che Remco Evenepoel hanno dovuto cedere presto. Evenepoel, secondo in classifica, ha iniziato a perdere terreno a sette chilometri dalla cima, mentre il gruppo si riduceva a una ventina di corridori.

Come ieri, Giulio Ciccone ha accelerato per primo: stavolta ci ha provato a sei chilometri dal traguardo, seguito da Aleksandr Vlasov: il suo ritmo ha fatto crollare Soler, che è stato ripreso a due chilometri dalla fine. Vlasov ha continuato a tirare fino a seicento metri dall’arrivo, quando Santiago Buitrago ha lanciato l’attacco. Oier Lazkano ha risposto, ma come avviene in genere in questi casi Roglic ha sprintato al momento giusto e ha messo. segno la doppietta al Giro del Delfinato 2024, superando Jorgenson e consolidando la sua leadership nella classifica generale. Evenepoel è arrivato tredicesimo, a un minuto e 46 secondi, scendendo al sesto posto in classifica generale.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *