Giro di commenti – Leknessund ringrazia il gruppo!

E’ inutile nasconderlo, dalla tappa di oggi a Campo Imperatore ci si aspettava molto di più. A discolpa dei corridori, bisogna evidenziare che il Giro d’Italia è ancora molto lungo, ci sono ancora tante salite, una cronometro e una cronoscalata da affrontare. però vedere arrivare uno sprint di trenta corridori a Campo Imperatore fa capire come sia stata affrontata questa frazione.

In tutto questo, c’è la maglia rosa, Andreas Leknessund, che ringrazia il gruppo. Nel finale è bastata una minima accelerazione per andare a conquistare lo sprint dei battuti per metterlo in leggera difficoltà. Ma il norvegese non è nato ieri e conosce i propri limiti: “Credo proprio che domenica a Cesena sarà il mio ultimo giorno in maglia rosa. Nella cronometro cercherò di fare del mio meglio, ma sappiamo bene che Roglic ed Evenepoel sono fortissimi in questa disciplina”. E spiega: “A Tromso vado in bici anche quando nevica, ma oggi in gruppo è stato più facile. La tappa, però, è stata più facile di quanto credessi”.

Leknessund ringrazia il gruppo

Sia chiaro, Evenepoel è secondo e tutto sommato fa bene a rimanere lì, in fondo la maglia rosa è davvero a un passo. Da chi ci si aspettava un segnale erano soprattutto le squadre della Jumbo-Visma, visto che in questo avvio di Giro d’Italia è andato tutto male, e la Ineos-Grenadiers, con Tao Geoghegan Hart e Geraint Thomas che potevano recuperare qualcosa in classifica. ma la montagna ha partorito il topolino, e non possiamo farci nulla se non applaudire i fuggitivi e gli organizzatori, che hanno proposto un percorso davvero molto bello in terra d’Abruzzo.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *