Giro d’Italia 2024, a Sappada una tappa da fughe

Giro d'Italia 2024 Sappada

La tappa 19 del Giro d’Italia 2024, da Mortegliano a Sappada, è di 157 km. Questa tappa attraversa la Carnia Biathlon Arena, a circa 10 km dall’arrivo. La tappa celebra l’anno eccezionale di Lisa Vittozzi, nata a Sappada. Vittozzi ha vinto la Coppa del Mondo generale di biathlon e il Mondiale individuale nel 2024. Questo omaggio arriva nel momento perfetto per la sua carriera.

Il Giro 2024 onora il biathlon a Sappada. I primi 100 km della tappa sono pianeggianti. Gli ultimi 57 km sono più difficili. La prima salita è il Passo Duron, 4,4 km al 9,6%. Poi c’è la salita di Sella Valcalda, 6,5 km al 5,9%. L’ultima salita è Cima Sappada, 7,4 km al 5,4%.

I ciclisti attraverseranno la Carnia Biathlon Arena durante l’ultima salita. Gli ultimi 2,8 km hanno una pendenza media dell’8,5%. Questo tratto sarà decisivo per la classifica generale e la vittoria di tappa. Anche se la tappa successiva è molto impegnativa, con il doppio Monte Grappa, ci sarà terreno per guadagnare secondi preziosi.

Sappada ha una storia importante nel Giro d’Italia. Nel 1987, Stephen Roche attaccò il compagno di squadra Roberto Visentini sulla salita verso Cima Sappada. Visentini, maglia rosa e campione in carica, entrò in crisi. Roche prese la maglia rosa e vinse il Giro. Visentini si ritirò dopo una caduta.

L’ultimo arrivo a Sappada nel 2018 fu spettacolare. Simon Yates vinse in solitaria e indossava la maglia rosa. Il giorno prima, Chris Froome aveva vinto sullo Zoncolan, recuperando qualche secondo su Yates. Yates attaccò di nuovo a Sappada, guadagnando 40 secondi sugli avversari. Quel Giro fu dominato da Yates, fino al crollo nella tappa del Colle delle Finestre, che permise a Froome una grande impresa. L’arrivo a Sappada nel 2024 promette ancora spettacolo.

La tappa di oggi del Giro d’Italia 2024 a Sappada potrebbe favorire le fughe. Tadej Pogacar e altri contendenti per la classifica generale potrebbero risparmiarsi per la tappa del Monte Grappa. Corridori come Georg Steinhauser e Nairo Quintana potrebbero provare un attacco. Dani Martinez e Geraint Thomas stanno lottando per il secondo posto sul podio a Roma.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *