Granfondo Strade Bianche sold out con 6500 partecipanti

E’ stata presentata nella prestigiosa sede di Technogym nel centro di Milano l’edizione 2023 della Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power che il prossimo 5 marzo aprirà le porte di Siena a tutti gli amatori che vorranno vivere una domenica da professionisti, percorrendo i tratti di sterrato che il giorno prima verranno percorsi dai grandi campioni del ciclismo mondiale. Anche nel 2023 la Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power presenta un percorso con panorami mozzafiato, che non ha eguali nel mondo, e che gli amatori sentono ormai loro e amano particolarmente. Oltre ai nuovi percorsi, durante l’evento sono state presentate anche le nuove maglie, firmate Sportful, e i nuovi occhiali, firmati Koo.


IL PERCORSO DELLA GRAN FONDO STRADE BIANCHE ENEL GREEN POWER

Percorso in gran parte coincidente con la gara Women Élite. Sono presenti circa 42 km di strade sterrate (30.2% del percorso) divise in 9 settori (alcuni “inediti” per le corse uomini e donne).
Partenza da Siena (zona Stadio/Fortezza Medicea), al km 11 si troverà il 1° settore sterrato (2.1 km). Pochi chilometri separano dal 2° settore (5.8 km), che presenta tratti con pendenze attorno e oltre il 12%. Si raggiunge quindi Radi dove si incontra il 3° settore (4.4 km) e subito dopo il 4° settore (6.4 km) altimetricamente meno impegnativo che porta a Ponte d’Arbia dove si attraversa la Cassia per affrontare il nuovo settore di Serravalle, il 5° (9.3 km). Questo settore termina a Monteroni d’Arbia. Inizia quasi immediatamente il 6° settore sterrato di San Martino in Grania (9.5 km) in mezzo alle crete senesi. Dopo Castelnuovo Berardenga si incontra il 7° settore di soli 800 m a Montaperti, ma con pendenze a doppia cifra lungo lo strappo. Sulla strada in salita di Colle Pinzuto (pendenze fino al 15%) si affronta l’8° e penultimo settore. Il 9° e ultimo tratto sterrato (1.1 km) si conclude alle Tolfe, dopo aver toccato anche pendenze del 18%. Da lì restano poco più di 12 km all’arrivo a Siena nel Campo.
 

IL SERVIZIO DI ASSISTENZA NEUTRALE SHIMANO

L’impegno di Shimano nell’offrire assistenza neutrale in corsa risiede nella volontà di garantire a tutti i corridori di continuare a competere, completando con successo, la partecipazione alla corsa anche a fronte di problemi tecnici. Un team di meccanici dispiegato in automobili e motociclette fornisce assistenza mobile al seguito del gruppo di atleti sulla strada. I tecnici SHIMANO supportano i ciclisti negli eventi in tutto il mondo da oltre 35 anni. Il team di meccanici del servizio di assistenza può essere trovato ovunque, dalle corse nazionali agli eventi ciclistici locali alle migliori gare internazionali e competizioni di livello mondiale. Riconoscerete il team di meccanici grazie alle iconiche auto blu al seguito della corsa. E ovviamente riceverete sempre un caloroso benvenuto e un consiglio amichevole presso i gazebo blu e le aree di servizio SHIMANO in occasione degli eventi di tutto il mondo come la Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power 2023.

RIDE GREEN STRADE BIANCHE

Per questa edizione 2023 della Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power, RCS Sport e Sei Toscana (il gestore unico, dal 1° gennaio 2014, del servizio integrato dei rifiuti urbani nelle province dell’Ato Toscana Sud) lanciano il progetto Ride Green Strade Bianche (sia gara pro sia la Gran Fondo) che, basato sulla raccolta differenziata, mira a rendere la corsa sempre più sostenibile, attenta all’ambiente e al territorio, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030. Un’iniziativa che si collega al più ampio progetto del Giro d’Italia denominato Ride Green al via da maggio. Riuscire a misurare l’impatto dell’evento in termini ambientali e, di conseguenza, trovare e applicare sistemi di compensazione delle emissioni della CO2 prodotta, rappresenta una delle strade migliori da seguire affinché questo progetto green virtuoso e concretamente sostenibile.

LOCAL PARTNERS

  • Ance
  • Birra Bader
  • Fiore
  • Fonterutoli
  • La Macelleria
  • Mukki
  • Sei Toscana



DICHIARAZIONI

Paolo Bettini, Campione Olimpico 2004 e Campione del Mondo 2006 e 2007: 
“Anche quest’anno sarò alla partenza della Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power, è una prova bellissima ed il percorso, nonostante l’assenza dello sterrato di Monte Sante Marie, è comunque molto esigente. Bisogna sempre essere concentrati, trovare il giusto equilibrio perchè ogni tratto di sterrato, anche quello sulla carta più agevole, nasconde delle insidie. Ho partecipato praticamente ad ogni edizione di questa Gran Fondo e ho avuto anche la fortuna di correre le prime edizioni della corsa nella mia carriera da professionista. Agli amatori sconsiglio di percorrere questi settori alla stessa velocità che vedranno raggiungere il giorno precedente dai grandi campioni. La Gran Fondo è soprattutto divertimento”.

Paolo Bellino, Amministratore Delegato di RCS Sport“Ci apprestiamo a vivere un gran weekend di ciclismo tra le prove del sabato, la Strade Bianche Women Élite e la Strade Bianche, che ormai rappresentano due tra le più importanti competizioni ciclistiche al mondo, e la Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power di domenica, una prova che anno dopo anno sta crescendo sempre di più raccogliendo grandi consensi e partecipazione in ambito internazionale. Attraverseremo luoghi incantevoli che stanno entrando nel cuore degli appassionati e che, anche grazie alla promozione e all’interesse che portano queste competizioni, aumentano in visibilità. Siamo convinti che questa formula continuerà a funzionare e che i numeri, a livello di partecipazione e non solo, continueranno a crescere”.

Luca Onofrio, Head of Mass Events di RCS Sports and Events: “La Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power è un evento unico nel suo genere, e questo lo dimostra l’aumento crescente dell’interesse verso questa prova. Per quest’anno ci troviamo di fronte ad alcune novità. Innanzitutto il percorso, che è stato addolcito dopo esserci confrontati con alcuni dei partecipanti nelle ultime edizioni. Inoltre abbiamo un dato significativo del prestigio che ha raggiunto questa prova nel mondo in quanto dei 6500 partecipanti oltre il 30% è straniero, simbolo della bellezza di pedalare su queste strade e con questi paesaggi a fare da sfondo”.



Luigi de Mossi, Sindaco di Siena: “Strade Bianche è Siena: significa cultura, territorio, arte, oltre che sport. Sono valori che, grazie a RCS Sport, vogliamo portare avanti per una splendida sinergia di tutta la comunità. La Strade Bianche rinnoverà il suo appuntamento nella nostra città, per quella ‘grande bellezza’ che porterà i nostri splendidi panorami in giro per tutto il mondo. La bicicletta è storia e si coniuga alla perfezione con la storia, la cultura e le tradizioni della nostra città: Siena è da sempre vocata all’eccellenza e con la ‘classica del nord più a sud d’Europa’ si fregia di entrare nel ciclismo mondiale da anni”.

Paolo Benini, Assessore allo Sport del Comune di Siena: “Strade Bianche è ormai un appuntamento classico per Siena e per tutto il suo territorio. E’ una gara bellissima, che ho avuto modo di apprezzare anche di più da quando sono Assessore allo Sport. E’ un modello di sviluppo per il territorio: lo sport, aldilà del suo valore, è importante dal punto di vista dell’ambiente, della promozione, della conoscenza del territorio e della salute. Fermo restando la parte professionistica internazionale, quest’anno siamo arrivati a 6500 iscritti per la Gran Fondo del giorno successiva. E’ una strada sulla quale proseguire”.

Francesco Lazzeri, responsabile esercizio impianti geotermici Enel Green Power: “La Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power, per la vocazione stessa del suo nome e dei suoi meravigliosi percorsi, è un inno alla sostenibilità e alla bellezza dei nostri territori che, nella provincia senese, comprendono anche le aree geotermiche che costituiscono una parte del ‘cuore caldo’ di Toscana. È quindi per noi un grande piacere essere partner di un evento che esalta lo sport, il paesaggio e la regione da secoli patria della geotermia. Proprio in queste terre circa 200 anni fa è cominciato l’utilizzo della risorsa geotermica, una risorsa rinnovabile e sostenibile che in Toscana conta 34 centrali, dislocate tra le province di Siena, Pisa e Grosseto, con una produzione green che soddisfa più del 30% del fabbisogno elettrico regionale e rappresenta il 70% dell’energia rinnovabile in regione. Ma la geotermia è anche turismo sostenibile con poli museali, percorsi trekking, parchi, manifestazioni naturali ed una filiera più unica che rara di slow food. Si tratta di un percorso possibile grazie a partnership con realtà di eccellenza internazionale come le Strade Bianche”.



Alessio Cremonese, CEO di Manifattura Valcismon: “La Toscana è, da sempre, terra di ciclismo. Sterrati, colline e panorami mozzafiato caratterizzano una delle gare più belle del mondo: la Strade Bianche. Le maglie pensate da Sportful per questa edizione della Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power si ispirano proprio alle caratteristiche distintive del territorio senese e richiamano i colori tipici delle bellissime colline toscane. Da un lato, per la versione femminile, il tramonto che infuoca il cielo di Siena nelle tipiche serate primaverili. Dall’altro, per la versione maschile, il verde tipico delle distese collinari senesi: un insieme di tonalità che lasciano trasparire le emozioni che solo la Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power riesce a trasmettere a tutti gli appassionati di questo sport”.

Ylenia Battistello, Executive Assistant di Kask e Koo: “Dal 2015 KASK è al fianco della manifestazione toscana e nell’edizione del prossimo marzo sarà di nuovo presente nella duplice veste di Sponsor Ufficiale di Strade Bianche e come Partner Ufficiale della Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power. Una scelta precisa dell’azienda bergamasca che condivide con l’evento la capacità di riscrivere un ciclismo fondato su principi inossidabili, come la sicurezza dei ciclisti, con una interpretazione moderna della disciplina. Sulla scia di questa partnership di successo, dal 2017 anche KOO Eyewear è entrato nel pool dei brand che affiancano la corsa nelle terre di Siena e, in occasione della Gran Fondo Strade Bianche del prossimo 5 marzo, KOO Eyewear lancia due nuove versioni dell’iconico occhiale Supernova che si ispirano ai colori delle divise uomo e donna, in un total look moderno e dal grande fascino”.

Silvana Pezzoli, vicepresidente di Sitip“Sitip si riconferma partner di RCS Sport legandosi sempre più agli eventi ciclistici con la propria offerta di tessuti altamente performanti che trovano principale applicazione nello sportswear. Anche nel 2023 Sitip è partner di Strade Bianche ed è proprio pensando ai partecipanti alla Gran Fondo Strade Bianche Enel Green Power che Sitip ha fornito il proprio tessuto per confezionare il gilet tecnico, che ogni concorrente troverà nel pacco gara, a marchio Sportful dalla Manifattura Valcismon, azienda bellunese leader nel settore tecnico sportivo. Al tessuto è stato applicato il trattamento idrorepellente ecologico e fluorine-free di ultima generazione AQUAZERO ECO fluorine-free water repellent, conforme alle certificazioni Bluesign e OEKO TEX, che rende il tessuto resistente a molteplici lavaggi, pur mantenendo una buona traspirabilità e una facile asciugatura all’aria, per il massimo comfort del ciclista”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *