Groenewegen: “Sono stufo di perdere, meglio decimo che secondo”

Groenewegen

Dylan Groenewegen era chiamato oggi a “rovinare” la festa a Jasper Philipsen, ma il corridore della Jayco-AlUla ha chiuso in seconda posizione nonostante fosse lanciato molto bene negli ultimi metri. Mai come oggi era arrivato così vicino al successo in questa edizione del Tour.

“Stamattina ero convinto che sarebbe andato tutto bene, invece mi devo accontentare del secondo posto. Se qualcuno è più veloce, non c’è molto che si possa fare. Sono davvero stufo, preferirei finire decimo piuttosto che secondo”.

A Moulins era una delle ultime opportunità per i velocisti in questa edizione del Tour de France: “Ora dovremo sopravvivere fino a Parigi. Non ho ancora rivisto lo sprint, ma credo di essere partito un po’ troppo lungo. Jasper è sbucato mentre ero lanciato e non ho potuto fare di più se non cercare di accelerare il più possibile”.

Fino ad oggi il miglior risultato di Dylan Groenewegen in questo Tour de France è stata la quarta posizione a Limoges. E non ha risparmiato i complimenti ai suoi compagni: “Luka Mezgec dimostra di essere uno dei migliori lead out del gruppo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *