q MVDP fa piangere ancora Pogacar, come al Fiandre: "Ma è stato il più forte" - Ultimo Chilometro

MVDP fa piangere ancora Pogacar, come al Fiandre: “Ma è stato il più forte”

Mathieu Van Der Poel, ad oggi, è l’unico corridore al mondo in grado di battere Tadej Pogacar nella singola sfida. La Milano-Sanremo di quest’anno è terminata come il Giro delle Fiandre 2022, con l’olandese primo e lo sloveno quarto. Il dato statistico non è da sottovalutare: nell’ultima classica monumento vinta da Pogacar, Il Lombardia 2022, Van der Poel non era al via: resta il fatto che quando questi due corridori si sfidano in una corsa di un giorno, Van der Poel riesce sempre ad avere la meglio. In fondo è andata così anche alla Sanremo dello scorso anno, con l’olandese terzo e lo sloveno quinto.

La ruota di Mathieu Van Der Poel è davanti a quella di Pogacar anche se quest’ultimo era partito con l’obiettivo di vincere la Sanremo dopo una grandiosa Parigi-Nizza: “Il mio obiettivo era quello di attaccare dopo il grande lavoro del team: voglio ringraziare tutti i miei compagni perchè mi hanno fatto rimanere davanti sul Poggio, poi ho cercato di andare via da solo, ma quando Van der Poel ha attaccato non ho potuto seguirlo”.

Il capitano della UAE Team Emirates deve quindi pagare dazio un’altra volta contro Mathieu Van Der Poel, come al Giro delle Fiandre dello scorso anno: “In entrambe le circostanza Mathieu è stato il più forte – ha affermato Pogacar – lo scorso anno qui alla Sanremo ho attaccato troppo presto, quest’anno invece non ho rimpianti, anche perchè non sono riuscito ad andare via da solo ma eravamo quattro corridori a giocarci il successo. E’ stata una corsa molto difficile, ma credo di averla interpretata al meglio delle mie possibilità”. 

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *