O Gran Camino, Vingegaard batte Bernal nella seconda tappa

Vingegaard Camino

Jonas Vingegaard ha conquistato la sua prima vittoria alla O Gran Camiño 2024. Dopo una prima tappa neutralizzata per il maltempo, il leader della Visma | Lease a Bike ha trionfato in solitaria nella prima tappa competitiva, dominando la salita e tagliando il traguardo da solo. Inoltre, ha indossato la maglia di leader della classifica generale. Egan Bernal (Ineos Grenadiers) è stato l’ultimo a cedere al ritmo accelerato di Vingegaard, chiudendo al secondo posto e superando Jefferson Cepeda (Caja Rural – RGA) in uno sprint finale.

La tappa è stata estremamente impegnativa sin dai primi chilometri, influenzata dalle basse temperature e dal vento forte. I grandi favoriti hanno fatto la loro presenza notare fin dalle prime fasi della gara, con un piccolo gruppo che ha incluso Jonas Vingegaard (Visma | Lease a Bike) ed Egan Bernal (INEOS Grenadiers). Questa azione iniziale ha dato il via a nuove iniziative, formando una fuga numerosa di giornata. Tuttavia, questa volta, non vi erano grandi nomi preoccupanti per i corridori in classifica generale.

I corridori come Jorge Arcas (Movistar Team), Embret Svestad-Bardseng (Arkéa-B&B Hotels), Sebastian Berwick (Caja Rural – Seguros RGA), Diego Ariarte (Equipo Kern Pharma), José Manuel Diaz (Burgos-BH), Enekoitz Azparren (Euskaltel-Euskadi), Mikel Azparren (Q36.5 Pro Cycling Team), Davide Bais, Andrea Pietrobon (Team Polti Kometa), Alex Molenaar (Illes Balears Arabay Cycling), Federico Figueiredo (Sabgal / Anicolor) e Tiago Antunes (Efalpel Cycling) sono stati autorizzati dal gruppo a formare la fuga del giorno. La Visma | Lease a Bike ha controllato il gruppo di testa senza mai concedere un margine superiore ai due minuti, mantenendo un ritmo che ha fatto soffrire molti corridori, con il gruppo che si è progressivamente ridotto lungo le numerose salite della giornata.

Mentre Molenaar e Mikel Azparren allungavano davanti al gruppo, il vantaggio si è ridotto a 40 secondi ai piedi dell’ultima salita, l’Alto de San Pedro de Licora (5,2 km al 6,1%, con pendenze in doppia cifra nella prima parte). Wilco Kelderman (Visma | Lease a Bike) ha frazionato ulteriormente il gruppo, preparando il terreno per l’attacco decisivo di Jonas Vingegaard.

Vingegaard ha lanciato il suo attacco con 3600 metri di salita rimanenti, inizialmente senza staccare completamente i rivali. Cepeda e Bernal sono rientrati su Molenaar, rimasto solo, ma Vingegaard ha continuato a imporre il suo ritmo, staccando progressivamente Molenaar e Cepeda. Bernal ha resistito fino all’ultimo chilometro, ma un nuovo scatto di Vingegaard lo ha costretto a cedere. Da quel momento in poi, è stato un assolo per Vingegaard fino al traguardo, mantenendo un vantaggio che ha gestito con sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *