Omloop Nieuwsblad, lanciata birra addosso a Marianne Vos

Marianne Vos

Un episodio molto simile a quello che è avvenuto a Mathieu Van der Poel nel ciclocross e che coinvolge un’altra stella del ciclismo olandese. Uno spettatore ha lanciato della birra addosso a Marianne Vos nel momento in cui lei e Lotte Kopecky si stavano preparando per affrontare il Muur Van Geraardsbergen. La notizia è stata riportata dal sito belga Het Nieuwsblad ed è stata commentata da Hans Ruggenberg, capo del ciclismo del quotidiano De Telegraaf.

Ciò che è accaduto sabato, come dicevamo, è molto simile a quello che ha coinvolto Mathieu Van der Poel a Hulst, lo scorso 30 dicembre. L’olandese era stato vittima di insulti nel pre-gara, e nel corso della prova da lui dominata ha dovuto subire il lancio di urina e di birra da parte di un gruppo di spettatori. Il campione del mondo, quando li ha visti nel corso delle fasi finali di corsa, si è avvicinato loro sputandogli addosso.

L’episodio che ha coinvolto Marianne Vos sabato scorso è destinato a portare ad una riflessione inerente la sicurezza dei corridori in gara. Nel corso delle gare fiamminghe è risaputo che la birra scorre a fiumi e che molte persone sono ubriache, ma non si può mettere a repentaglio la sicurezza di chi gareggia.

“Non è un caso che due grandi campioni olandesi siano vittime dei fiamminghi”, afferma Hans Ruggenberg, capo del ciclismo di De Telegraaf. “La persona che ha lanciato un bicchiere di birra in faccia a Marianne Vos deve ricevere la punizione che merita. In questo modo, si darebbe un segnale a chiunque abbia la stessa idea in futuro. Non è la prima volta che gli hooligans del ciclismo mostrano questo comportamento in Belgio, ed è giunto il momento di agire duramente”. Ruggenberg punta il dito anche contro alcuni commentatori belgi: “In molte trasmissioni ci sono dei commentatori che fomentano l’odio verso i ciclisti olandesi”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *