Paesi Baschi 2024, Landa a terra nella giornata di Gregoire

Il Giro dei Paesi Baschi 2024 continua ad essere segnato da incidenti e ritiri, con l’aggiunta di Mikel Landa alla lista dei corridori che hanno abbandonato la competizione. Landa, della squadra Soudal Quick Step, è caduto all’inizio della salita di Urkiola, un momento cruciale della quinta tappa, situato a 94 chilometri dal traguardo. L’incidente ha coinvolto anche Gil Gelders e Gonzalo Serrano, entrambi costretti ad abbandonare la corsa a causa delle conseguenze dell’incidente. Landa, dopo essere stato trasportato in ospedale in barella a causa di un violento impatto alla spalla, ha poi ricevuto la conferma della frattura della clavicola dagli esami medici successivi. Questo evento si aggiunge alle cadute precedenti, come quella che ha coinvolto Remco Evenepoel il giorno prima, portando Landa a dover affrontare un periodo di riposo per recuperare.

La squadra Soudal Quick Step ha confermato che durante la quinta tappa del Giro dei Paesi Baschi, sia Landa che Gelders sono stati coinvolti in un incidente, che ha reso necessario il loro ritiro dalla gara. Gelders è stato trattato sul posto per alcune abrasioni, mentre Landa è stato trasportato in ospedale dove i raggi X hanno rivelato la frattura della clavicola.

Le cadute continuano a caratterizzare il Giro dei Paesi Baschi, come dimostrato non solo dall’incidente di Landa, ma anche da quanto accaduto nella tappa precedente, che ha visto momenti di paura per altri corridori come Jonas Vingegaard, Primoz Roglic e Remco Evenepoel. Nonostante gli imprevisti, la quinta tappa è stata vinta da Romain Gregoire della Groupama-FDJ in uno sprint avvincente, superando Orluis Aular e Maximilian Schachmann.

La giornata ha visto anche la caduta di Mikel Landa e altri corridori, tra cui Gil Gelders e due membri del team Movistar, Pelayo Sánchez e Gonzalo Serrano. Tuttavia, l’azione si è intensificata verso la fine della tappa, quando il gruppo ha affrontato la salita di Muniketagaina per la seconda volta. Alla fine, Mattias Skjelmose della Lidl-Trek ha mantenuto la leadership nella classifica generale con un vantaggio di 2 secondi su Schachmann e 4 secondi su Juan Ayuso. La corsa sarà decisa nella prossima e ultima tappa, con partenza e arrivo a Eibar su un percorso di 137 km.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *