Giro dei Paesi Baschi 2024, il bollettino medico definitivo

Bollettino Paesi Baschi

Dopo le cadute di ieri al Giro dei Paesi Baschi, nella tarda serata è arrivato il bollettino medico riguardo tutti i corridori che sono caduti nel corso della quarta tappa. La vittima più illustre, Jonas Vingegaard, è ancora in ospedale, ma dopo una prima analisi è stato subito possibile tirare un sospiro di sollievo, in quanto il vincitore delle ultime due edizioni del Tour de France ha riportato la frattura di alcune costole e la frattura della clavicola.

Dovrebbe essere operato tra oggi e domani Recmo Evenepoel: a causa di questo incidente, il belga sarà costretto a saltare la Liegi-Bastogne-Liegi, rinunciando così alla sfida con Mathieu van der Poel e Tom Pidcock con l’ambizione del terzo successo consecutivo. Per il campione del mondo a cronometro in carica non sembra essere pregiudicata la partecipazione al Tour de France.

Il corridore che è uscito nel modo migliore da questa caduta al Giro dei Paesi Baschi è stato Primoz Roglic: il bollettino medico per lui parla di nessuna frattura rilevata.

Un altro corridore finito a terra è stato Jay Vine: l’australiano ha riportato la frattura di due vertebre cervicali e di due vertebre toraciche. Per fortuna nessun coinvolgimento neurologico e non ci sono altre lesioni gravi o traumi cranici. Vine rimarrà in ospedale per un’osservazione neurologica”.

Anche Natnatel Tesfazion è stato coinvolto nell’incidente. Dopo essere stato assistito dai medici di gara al Giro dei Paesi Baschi, il bollettino medico per Tesfazion parla del fatto che non ha mai perso conoscenza, nonostante il brutto incidente, ma ha subito numerose contusioni e abrasioni sulla parte destra del corpo. Gli esami medici eseguiti su Natnael non hanno rivelato fratture o commozione cerebrale.

Hanno avuto la peggio Stef Cras, corridore della Totalenergies, che ha riportato un problema ai polmoni, costole rotte e due vertebre dorsali fratturate, e Sean Quinn, che ha riportato la frattura dello sterno.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *