Peter Sagan vince il criterium di Beking 2023

Peter Sagan BeKing

Peter Sagan conclude la sua carriera professionistica su strada con una vittoria. Questa volta è stato il circuito monegasco ad incoronarlo vincitore. Il pluri campione slovacco ha infatti animato la terza edizione di Beking classificandosi primo al termine dei 45 giri previsti dal Criterium dei professionisti davanti a Tadej Pogacar – secondo –  e Mark Cavendish – terzo. 

Sagan, subito dopo il successo, ha così commentato: “È stato bello gareggiare ancora una volta con i miei colleghi e amici prima dell’inizio di un nuovo capitolo della mia vita. è stata come una grande festa alla quale sono felice abbiano partecipato anche tutti questi tifosi e appassionati venuti a Monaco per passare una grande giornata di ciclismo con le loro famiglie. Beking è ancora giovane ma dimostra le immense potenzialità dello sport nel ruolo di educatore e sensibilizzatore sociale, sono davvero contento di fare la mia parte in questo progetto.

È stato divertente“, ha dichiarato il secondo classificato Tadej Pogacar. “Oggi c’era davvero tanta gente, quindi direi che gli organizzatori stanno andando nella giusta direzione, tanto di cappello”. Pechino ha dimostrato ancora una volta di essere un grande evento per promuovere il ciclismo in tutti i suoi aspetti. Spero che riusciremo a farlo diventare una tradizione“.

Mark Cavendish, neo sostenitore del progetto Beking è già entusiasta del coinvolgimento internazionale della manifestazione: “È stato incredibile, una giornata bellissima”, ha detto il velocista di Manx. “Pedalare con molti dei miei colleghi qui a Monaco per una buona causa è stato fantastico e questo è ciò che rende questo evento così speciale. Il connubio tra ciclismo e sostenibilità è quasi perfetto, perché è uno degli sport più sensibili a questo tema. Sono felice di aver partecipato”.

Il circuito – con partenza e arrivo da Port Hercule – sede di tappa del Tour de France 2024, si è sviluppato per circa 60 km comprendendo 45 giri da 1.3km ciascuno. Il tracciato includeva l’ultima sezione del circuito di F1, percorsa in senso contrario con la curva della Rascasse, le 2 chicanes della piscina St Dévote et Boulevard Rainier. 

La prima corsa della giornata, la Pro-Am, è stata invece vinta dalla squadra di Peter Sagan che, assieme a Samuele Battistella, si è imposta sul team di Matteo Trentin e Luke Rowe, secondi,  e Michael Matthews and Matteo Moschetti, terzi

E’ stato un periodo bello pieno di attività da organizzare, sono stati due mesi impegnativi indubbiamente ma sapere che tutto ciò ha un senso per il nostro futuro, per uno stile di vita migliore per i nostri giovani e per chi ha bisogno di un aiuto concreto attraverso le associazioni che sosterremo, carica indubbiamente di energia.“ conferma Claudia Morandini, a nome di CMT e AWE Sport,. al termine della terza edizione. 

Questa sera ci sarà una serata tra amici durante la quale verranno messi in vendita dei pezzi speciali il cui ricavato sarà devoluto ad associazioni e progetti scelti da noi, attraverso la nostra associazione Beking e a Fight Aids. Non vedo l’ora di comunicare l’importo e la destinazione di questi fondi” continua Matteo Trentin, ideatore dell’evento. “È stato nuovamente un bellissimo momento di sport. Abbiamo visto tantissime molte lungo il percorso e tutto ciò ripaga enormemente l’impegno che noi tutti abbiamo messo nell’organizzazione e nel supporto di questo evento. Devo un grazie a tutti i miei colleghi per la fiducia e la dedizione. Sono davvero entusiasta e pronto a pensare alla prossima edizione.”

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *