Pozzovivo: “Al Giro le mie energie si moltiplicano”

Domenico Pozzovivo è pronto per il suo diciassettesimo Giro d’Italia. Il corridore della Israel-Premier Tech vuole vivere una corsa rosa da protagonista, con l’obiettivo di un piazzamento nella top-10. Un risultato che, a quarant’anni, sarebbe davvero di grande prestigio. “Quando arriva maggio le energie si moltiplicano, la voglia di fare bene è tanta, ed è bellissimo essere sommersi dal tifo che c’è al Giro. E’ una corsa sempre molto importante per me. Mi presenterò alla partenza, sulla Costa dei Trabocchi, con poche corse nelle gambe e con sensazioni contrastanti. Al mio esordio alla Settimana Coppi e Bartali ho ottenuto dei buoni risultati, al Tour of the Alps invece non stavo bene. Lo prendo come un passaggio a vuoto, sperando di poter crescere di condizione con il passare dei giorni”, ha dichiarato in un’intervista al quotidiano Il Messaggero.

Pozzovivo Giro d'Italia
Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2023 – 38th Edition – 5th stage – Carpi – Carpi 18,6km – 25/03/2023 – Domenico Pozzovivo (ITA – Israel – Premier Tech) – photo Massimo Fulgenzi/SprintCyclingAgency©2023

Nell’intervista, Pozzovivo fa anche il punto sul ciclismo italiano: “Sicuramente non è un periodo facile , però è giusto sostenere tutti noi che cerchiamo di fare del nostro meglio in questa corsa. Il Giro è una grande festa, quindi venite a seguirci in strada per sostenere il ciclismo italiano”. 

L’amore di Pozzovivo per il Giro d’Italia è viscerale: “Quando arriva maggio le energie si moltiplicano, la voglia di fare bene è tanta, ed è bellissimo essere sommersi dal tifo che c’è al Giro. E’ una corsa sempre molto importante per me. Mi presenterò alla partenza, sulla Costa dei Trabocchi, con poche corse nelle gambe e con sensazioni contrastanti. Al mio esordio alla Settimana Coppi e Bartali ho ottenuto dei buoni risultati, al Tour of the Alps invece non stavo bene. Lo prendo come un passaggio a vuoto, sperando di poter crescere di condizione con il passare dei giorni. Il mio obiettivo principale è sicuramente quello di conquistare un piazzamento nei primi dieci, penso che alla mia età possa essere un ottimo risultato“. 

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *