Razzismo, due corridori della Intermarchè fuori dal Tour of Guangxi

Razzismo

Due corridori della Intermarchè Circus Wanty Gobert non hanno potuto prendere parte, all’ultimo momento, al Tour of Guangxi, corsa che è iniziata quest’oggi e che ha visto la vittoria di Elia Viviani davanti a Jonathan Milan per ciò che concerne la prima tappa.

Gerben Thijssen e Madis Mihkels hanno postato un video sui social nel quale si vede uno dei due atleti fare gli occhi a mandorla e si sentono le risate dei due corridori. La squadra ha preso subito le distanze da questo atteggiamento: “Il nostro organico è composto da corridori di quindici nazionalità e ogni giorno lottiamo contro il razzismo. “Ritireremo quindi Madis Mihkels e Gerben Thijssen dalla gara e adotteremo le misure disciplinari necessarie per chiudere questo incidente”.

Inizialmente Thijssen sembrava scappare, ma dopo una dichiarazione su Mihkels, il team ha pubblicato una versione rielaborata. Lo stesso Thijssen non ha ancora risposto, ma ha messo offline il suo account Instagram.

“Vorremmo chiedere scusa a chiunque si senta offeso per il nostro comportamento dovuto alla mancanza di educazione sulla cultura asiatica. E soprattutto con i tifosi cinesi e tutte le parti coinvolte nell’organizzazione del Tour del Guangxi. Accettiamo la nostra esclusione dalla gara. Questo errore è per entrambi un’importante lezione di vita che sicuramente ci aiuterà a essere più umili in futuro”, hanno affermato i corridori in una nota congiunta.

La foto è tratta dal quotidiano online Het Nieuwsblad

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *