q Roglic: "Posso vincere il Giro, sul Lussari parto fiducioso" - Ultimo Chilometro

Roglic: “Posso vincere il Giro, sul Lussari parto fiducioso”

Primoz Roglic

Primoz Roglic non si nasconde: domani partirà per la cronoscalata del Monte Lussari con l’obiettivo di superare Geraint Thomas in classifica generale e vincere il Giro d’Italia. “Parto fiducioso per la cronoscalata di domani”, ha affermato il corridore della Jumbo-Visma, che oggi sulla linea del traguardo delle Tre Cime di lavarello ha rosicchiato tre secondi alla maglia rosa.

Secondo quanto raccolto da Wielerflits, la crisi che Roglic ha avuto sul Monte Bondone nella giornata di martedì è ormai alle spalle: “Se non avessi la convinzione di poter vincere, non partirei – ha spiegato il campione olimpico in carica nella specialità della cronometro – ho fiducia di poter fare un buon risultato. Le gambe sono tornate e credo di averlo dimostrato in queste ultime tappe. Alla fine vincerà il migliore”.

Primoz Roglic ha un rapporto di amore-odio con le cronometro in salita. Nel 2020, al Tour de France, perse la maglia gialla nella prova a La Planche des Belles File, penultima tappa prima del gran finale a Parigi. In quella circostanza fu Tadej Pogacar a sfilare la maglia gialla al corridore della Jumbo-Visma. Nel 2021, invece, Roglic si è laureato campione olimpico a Tokyo su un percorso che non era una cronoscalata ma che prevedeva davvero molto dislivello.

Questa mattina, Geraint Thomas e Primoz Roglic avevano 29 secondi di distacco in classifica generale. Quest’oggi, nel finale, lo sloveno è riuscito a rimontare sul gallese, superandolo proprio negli ultimissimi metri. Una prova che ha conferito sicuramente grande fiducia al corridore sloveno, vittima di una caduta che avrebbe caratterizzato la prova non del tutto positiva martedì scorso sul Monte Bondone. 26 secondi, in un Giro che si decide sul filo di lana, possono essere molti come pochi: certo è che si affronteranno due grandi specialisti delle prove contro il tempo, e non è da escludere che uno dei due possa aggiudicarsi anche il successo di tappa.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *