q Romandia 2024, Godon e Vendrame fanno doppietta - Ultimo Chilometro

Romandia 2024, Godon e Vendrame fanno doppietta

La prima tappa del Giro di Romandia 2024 si è chiusa con la doppietta della squadra Decathlon-Ag2r. Il ciclista francese Dorian Godon è stato il primo a varcare il traguardo di Fribourg, seguito dal compagno di squadra Andrea Vendrame, che si è piazzato al secondo posto in una volata caotica. Al terzo posto si è classificato Gianni Vermeersch (Alpecin-Deceuninck), in una tappa caratterizzata da un ritmo veloce e da un’atmosfera nervosa, con numerosi attacchi e contrattacchi anche nei chilometri finali. Grazie ai secondi di abbuono guadagnati al traguardo, Dorian Godon ha conquistato la maglia di leader della classifica generale.

Gli attacchi sono iniziati fin da subito, con Fausto Masnada (Soudal-QuickStep) che ha preso l’iniziativa. Successivamente, Patrick Gamper (Bora Hansgrohe), Raul Garcia Pierna (Arkéa-B&B Hotels) e Rune Herregodts (Intermarché Wanty) hanno provato a sfuggire al gruppo, seguiti da Joseph Rosskopf (Q36.5 Pro Cycling Team) e Juri Hollmann (Alpecin-Deceuninck). Questi corridori sono riusciti a staccare il gruppo, portando il loro vantaggio a oltre 3 minuti rispetto al gruppo.

Il distacco è aumentato fino a toccare i 3’40” quando mancavano poco più di 90 chilometri alla fine, per poi salire a quasi 4 minuti. Quando la corsa è entrata nel circuito finale, le squadre Movistar e Lidl – Trek hanno preso il controllo del gruppo, riducendo il gap a tre minuti. Anche la Tudor Pro Cycling ha lavorato per proteggere Alberto Dainese, risparmiando energie per i saliscendi previsti. Durante la terza e ultima salita di Arconciel, il gruppo si è spezzato, con la maglia gialla Maikel Zijlaard che ha perso contatto, mentre la EF Education – EasyPost ha accelerato il ritmo.

Il distacco è sceso a due minuti sul primo tratto, ma si è ulteriormente ridotto verso il traguardo, consentendo a alcuni corridori di rientrare e ai fuggitivi di guadagnare terreno. Durante l’ultima salita di Arconciel, il ritmo è rimasto elevato e nessuno è riuscito a muoversi, con la selezione che è avvenuta principalmente da dietro.

Quando il gruppo si è avvicinato alla salita finale, Fausto Masnada ha attaccato, seguito dal compagno di squadra Julian Alaphilippe (Soudal Quick-Step). Nonostante i loro sforzi, sono stati raggiunti dal gruppo poco prima del traguardo. La volata è stata inevitabile, con Dorian Godon che è riuscito a lanciare uno scatto vincente a duecento metri dal traguardo, portandosi così alla vittoria, seguito dal compagno di squadra Andrea Vendrame: doppietta per la Decathlon-Ag2r al Romandia.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *