q Senni vince la Nove Colli e infuria la polemica sugli ex professionisti - Ultimo Chilometro

Senni vince la Nove Colli e infuria la polemica sugli ex professionisti

Manuel Senni Nove Colli

Si è disputata ieri l’edizione 2023 della Nove Colli, una delle manifestazioni di ciclismo amatoriale più famose in Italia e nel mondo. Un’edizione che è stata davvero travagliata, in quanto non si è potuta disputare a maggio, come avviene ogni anno, a causa dell’alluvione che ha colpito l’Emilia Romagna in quel periodo. La corsa di Cesenatico è stata quindi recuperata ieri e si è disputata sotto la pioggia, in una tipica giornata di fine estate.

Dopo 30 anni, la Nove Colli è stata vinta di nuovo da un atleta di Cesenatico. Ad imporsi sul percorso lungo della manifestazione è stato infatti Manuel Senni, che si è imposto in solitaria. Ex professionista, Senni si è ritagliato un ruolo di primaria importanza nelle granfondo in questi ultimi anni, al punto tale da andare a podio in molte delle manifestazioni più prestigiose alle quali ha preso parte.

La vittoria di Manuel Senni alla Nove Colli non è stata accolta da tutti con l’entusiasmo che caratterizza una manifestazione amatoriale. Sui social network è infatti divampata una vera e propria polemica inerente il fatto che Manuel Senni sia un ex professionista, e abbia quindi un “motore” superiore a quello degli altri cicloamatori. Il corridore in questione è passato professionista nel 2015 con la Bmc Racing Team prima di passare alla Bardiani-CSF nel 2018. La carriera è stata poi chiusa nel 2021 con l’Amore & Vita.

Il sito della Federazione Ciclistica Italiana riporta il regolamento inerente la partecipazione degli ex professionisti alle corse amatoriali:

Gli atleti che siano stati tesserati nelle categorie Professionisti, Elite, Under 23, Donne Elite, Donne Under 23, nei due anni successivi al loro ultimo tesseramento in categoria, potranno tesserarsi cicloamatori e cicloturisti e partecipare all’attività competitiva del S.A.N., ma con le seguenti limitazioni:

  • esclusione dalle classifiche di categoria (solo classifica assoluta e indicazione cat. ASS);
  • non potranno concorrere per l’assegnazione dei Titoli di Campione Italiano, Regionale e Provinciale delle varie specialità, ad eccezione del Titolo dello Scatto Fisso.

Non si può quindi rimproverare nulla a Manuel Senni, che sta partecipando alle Granfondo rispettando le regole imposte dalla FCI. C’è anche da dire che la partecipazione degli ex professionisti alla Nove Colli è una questione che va avanti da parecchi anni: nel 2009 a Cesenatico vinse Fabio Sacchi, altro ex professionista che in carriera è stato uno dei gregari più importanti del “treno” di Mario Cipollini.

Insomma, le regole ci sono, e sono state rispettate. Non si possono non fare i complimenti a Manuel Senni, perchè vincere non è mai semplice, nemmeno quando sei un ex professionista e gareggi con gli amatori. Resta tuttavia il fatto che queste gare, sulla base dei regolamenti attuali, stanno diventando sempre di più una nuova opportunità per farsi una nuova carriera nel ciclismo piuttosto che essere delle manifestazioni dove si pedala per puro piacere. Insomma, forse c’è qualcosa che deve essere rivisto: perchè non cominciare dalle classifiche?

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *