Settimana Coppi e Bartali 2024, a Brenner la prima tappa

È il tedesco Marco Brenner (Tudor Pro Cycling Team) a conquistare la prima tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2024, grazie ad un attacco negli ultimissimi chilometri che gli ha consentito di tagliare il traguardo di Pesaro con una decina di metri dal gruppo, regolato in volata da Matteo Malucelli (Jcl Team Ukyo).

Brenner, classe 2002, è anche il primo leader della gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia, apertasi con una tappa di 109 chilometri che vedeva anche la partenza nella città marchigiana che quest’anno è capitale italiana della cultura. 

LA CRONACA

Dopo la partenza, dalla splendida cornice di Piazza del Popolo, e dopo una manciata di chilometri fra scatti e controscatti, nasce una fuga con quattro uomini: l’australiano James Whelan (Q36.5 Pro Cycling Team), l’ungherese Erik Fetter (Team Polti Kometa), il lussemburghese Luc Wirtgen (Tudor Pro Cycling Team) e il faentino Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè).

Toccano un margine massimo di due minuti, al chilometro 39, poi il distacco si riduce gradualmente. Tarozzi si aggiudica entrambi i gran premi della montagna (Monte della Cesana e Gabicce Monte). L’azione si esaurisce ad una dozzina di chilometri dal traguardo, quando davanti resta un gruppo di circa sessanta corridori, dal quale Brenner si avvantaggia quando mancano 5 chilometri al traguardo, tenendo duro in un finale palpitante e anticipando di pochi metri la volata vinta dal forlivese Matteo Malucelli (Jcl Team Ukyo) davanti al belga Jenno Berkmoes (Lotto Dstny). Marco Brenner è leader della Settimana Coppi e Bartali 2024 dopo la prima frazione.

LE MAGLIE:

Leader classifica generale (Sidermec): Marco Brenner (Tudor Pro Cycling Team)

Leader classifica a punti (Selle SMP): Marco Brenner (Tudor Pro Cycling Team)

Leader classifica gpm (Comune di Forlì): Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè)

Leader classifica dei giovani (Felsineo): Marco Brenner (Tudor Pro Cycling Team)

DOMANI LA SECONDA TAPPA, RICCIONE – SOGLIANO AL RUBICONE

La seconda tappa (partenza ore 12.10 da viale Ceccarini a Riccione) si sviluppa su un tracciato ormai divenuto classico per la Settimana Internazionale Coppi e Bartali, con i suoi 140 km e circa 2900m di dislivello. I primi 20 km si snodano sulle primissime colline dell’entroterra riminese, alternando tratti pianeggianti a brevi salite e altrettanto brevi discese. Successivamente inizia un’ascesa più continua, ma comunque con pendenze sempre lievi, fino a raggiungere il bellissimo borgo di Verucchio. Si scende poi nel fondovalle del fiume Marecchia e in località Secchiano inizia la salita che porterà al Passo delle Siepi che precede la prima ascesa verso Ville di Monte Tiffi. La successiva discesa condurrà verso Sogliano al Rubicone, dove, dopo circa 73 km di corsa, avverrà il primo passaggio sulla linea del traguardo e dove inizieranno i tre giro finali dell’ormai classico circuito di 22,2 km. con la salita di Ville di Monte Tiffi. Il finale propone una serie di saliscendi con una discesa che termina definitivamente a circa 800 m dal traguardo, da qui, si percorrono circa 500 m pianeggianti per imboccare infine la ripidissima rampa di via Giovanni Pascoli, il cui tratto centrale presenta una pendenza massima prossima al 18%. La salita si attenua negli ultimi 100 m fino al prestigioso traguardo di Piazza della Repubblica, dove scopriremo il successore di Jonas Vingegaard, ultimo trionfatore a Sogliano al Rubicone, nell’edizione 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *