Tour 2024, Pogacar: “Perchè Vingegaard mi segue e non collabora?”

Tour 2024 Pogacar Vingegaard

Tadej Pogacar non comprende Jonas Vingegaard e la tattica adottata dal team Visma | Lease a Bike al Tour de France 2024. Dopo la tappa su sterrato attorno a Troyes, nella quale il leader della classifica generale ha attaccato più volte ed è andato in fuga con Jonas Vingegaard, Pogačar ha espresso il suo stupore. Alla conferenza stampa ha dichiarato che Visma si concentra solo su di lui, sottovalutando gli altri concorrenti.

Pogačar si riferiva in particolare all’attacco di Remco Evenepoel a oltre 75 chilometri dal traguardo, seguito solo da lui e Vingegaard. Secondo Pogačar, era un’opportunità ideale per guadagnare tempo sugli altri contendenti e consolidare il podio, ma Vingegaard non ha collaborato. Ha sottolineato come Visma segua solo lui, senza considerare corridori come Primož Roglič o Evenepoel.

“Siamo andati via io, Remco e Jonas a 75 km dall’arrivo. Penso che sia stata una grande opportunità per prendere tempo rispetto agli altri ciclisti di classifica e mettere in sicurezza il podio, ma Jonas si è rifiutato di collaborare. Gli uomini della Visma si limitano a seguirmi, senza pensare a me o a Remco. Vingegaard mi segue e non collabora, corrono in maniera difensiva. Ho avuto gambe fantastiche, il che è una grande notizia, perché questa è stata una delle tappe difficili. Finora sono molto soddisfatto del mio Tour. Sento molta fiducia, perché sono in grande forma e ho un’ottima squadra intorno a me”.

Negli ultimi chilometri, Evenepoel è rimasto indietro rispetto a Pogacar e Vingegaard nella tappa odierna del Tour de France 2024. Pogacar ha lamentato il vento contrario nel tratto finale, che ha reso impossibile un ulteriore allungo. Ha comunque trovato la tappa su sterrato molto divertente, nonostante la polvere e la sabbia che rendevano difficile avere una visione chiara della corsa.

Anche Remco Evenepoel si è rivelato essere d’accordo con Tadej Pogacar: “Vingegaard poteva collaborare, non capisco perchè non lo abbia fatto. Io comunque mi adatto a quello che succede in gara”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *