Tour de France, Poligny sorride agli attaccanti

Tour de France Poligny

La diciannovesima tappa del Tour de France, la Moirans-en-Montagne – Poligny di 172,8 km, sulla carta non è una frazione difficile, ma in buona sostanza è tutta un saliscendi verso il traguardo. A circa 25 km dal traguardo c’è la salita di Cote d’Ivory, gran premio della montagna di terza categoria, che potrebbe essere un bel trampolino di lancio per tutti i corridori che vogliono anticipare la volata.

La partenza della tappa è prevista per le 13:30 e precede il gran finale di questa edizione del Tour de France: sabato ci sarà una giornata complicata sui Vosgi, mentre domenica ci sarà la passerella finale sui Campi Elisi di Parigi.

Sulla carta, uno dei favoriti numero uno per la vittoria nella frazione odierna può essere Mathieu Van der Poel. In casa Alpecin-Deceuninck c’è molta voglia di rifarsi dopo il quarto posto conquistato ieri da Jasper Philipsen e le polemiche dettate dal suo comportamento in gruppo. Il successo di Kasper Asgreen 24 ore fa potrebbe però aver galvanizzato la Soudal Quick-Step, che potrebbe tentare un’altra sortita all’attacco con Julian Alaphilippe. In generale, si tratta di una frazione aperta a varie soluzioni, si prospetta un braccio di ferro tra attaccanti e velocisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *