q Van Aert salta il ciclocross? "Ho bisogno di fare un reset" - Ultimo Chilometro

Van Aert salta il ciclocross? “Ho bisogno di fare un reset”

Van Aert ciclocross

Wout Van Aert potrebbe saltare la prossima stagione di ciclocross? E’ un interrogativo che ci si pone leggendo le sue dichiarazioni al termine del campionato europeo di ciclismo su strada, concluso in seconda posizione alle spalle del proprio compagno di squadra alla Jumbo-Visma, ma avversario in nazionale, Christophe Laporte.

“Ho bisogno di fare un reset nel corso del prossimo inverno”, ha spiegato il corridore belga. Il quale, a questo punto, potrebbe decidere di saltare la stagione di ciclocross, proprio per prendersi una pausa maggiore e potersi dedicare – cosa non da poco – anche alla famiglia, visto che nel corso dell’ultima edizione del Tour de France è diventato papà per la seconda volta.

Pur riconoscendo la supremazia di Laporte al termine della prova in linea del campionato europeo su strada, Wout Van Aert deve fare i conti con l’ennesimo piazzamento della stagione. Il ventinovenne affronterà tra due settimane il mondiale Gravel che si svolgerà in Veneto, di conseguenza non sarà al via de Il Lombardia. Proprio nel Gravel è riuscito a ottenere una delle vittorie di questa stagione andando ad imporsi alla Houffa Gravel, pochi giorni prima di conquistare la classifica generale al Tour of Britain.

Van Aert, insomma, ha fatto una grande stagione, ma è purtroppo mancata la vittoria “di peso”. Sicuramente il grande rammarico è quello di non essere riuscito a conquistare il Giro delle Fiandre, corsa alla quale si presentava in gran forma dopo il terzo posto alla Milano-Sanremo. Medesima posizione conquistata anche alla Parigi-Roubaix, ultima corsa della prima parte di stagione del belga.

Non vedere Van Aert sugli sterrati del ciclocross lascerebbe un grande vuoto tra gli appassionati, ma il belga è cresciuto in questa disciplina, quindi sembra comunque difficile pensare anche solo al fatto che possa non prendere parte neppure a una gara. E’ forse più logico pensare che Van Aert possa affrontare poche gare, magari concentrate tutte intorno al mondiale, prima di dedicarsi di nuovo interamente alla strada.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *