Vingegaard gioca a nascondino: “Non correrò fino al Delfinato”

E’ una scelta molto importante quella di Jonas Vingegaard. Dopo aver vinto il Tour de France lo scorso anno, il corridore della Jumbo-Visma vuole ripresentarsi al via della corsa francese senza correre troppo, preferendo allenamenti in altura e giornate in famiglia. Proprio ieri, il danese ha annunciato che correrà solo il Giro del Delfinato prima del Tour de France.

La scelta di Vingegaard delude quindi tutti gli appassionati che speravano di poterlo vedere al via della Freccia Vallone o della Liegi-Bastogne-Liegi. Lo scorso anno aveva preso parte a queste due corse, ma non le ha terminate. Per quanto riguarda le altre classiche monumento, Vingegaard ha corso nel 2022 Il Lombardia, chiuso in sedicesima piazza.

Tifosi delusi

C’è grande delusione tra gli appassionati di ciclismo per questa scelta annunciata da Jonas Vingegeaard. Una decisione in netta contrapposizione con quella del suo più diretto rivale, Tadej Pogacar, il quale, oltre ad aver preso parte a brevi corse a tappe come la Parigi-Nizza e le altre corse in Spagna, ha deciso di prendere parte a tutte le classiche monumento, fatta eccezione per la Parigi-Roubaix. Il corridore della UAE ha vinto il Giro delle Fiandre dopo aver corso la Milano-Sanremo e il suo prossimo appuntamento è l’Amstel Gold Race.

C’è da dire che anche lo scorso anno Vingegaard decise di portare avanti una marcia di avvicinamento sostanzialmente identica a quella di quest’anno. Il danese non prese parte alla Parigi-Nizza perchè corse la Tirreno-Adriatico, proprio come Pogacar, chiudendo in seconda posizione in classifica generale. Quest’anno, però, per il corridore della Jumbo-Visma, mancano le corse in Belgio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *