Ciclocross, in Val di Sole è festa olandese 

Gli olandesi festeggiano al termine della tappa italiana di Coppa del Mondo di Ciclocross che si è svolta in Val di Sole. Sulla neve di Vermiglio si sono infatti imposti due corridori dei Paesi Bassi, Manon Bakker tra le donne e Joris Nieuwenhuis tra gli uomini. 

Come di consueto, la Val di Sole non ha deluso le aspettative: un percorso davvero scenografico ha accolto i corridori che hanno deciso di partecipare a questa prova così impegnativa, che fino a qualche anno fa era stata proposta anche per cercare di convincere il CIO a inserire il ciclocross all’interno dei Giochi Olimpici invernali. Anche se questa specialità continua a non godere di status olimpico, il ciclocross continua a rimanere spettacolare per la sua durezza e per questi tracciati sempre così scenografici. 

Assenti i più grandi interpreti mondiali del cross, in particolare Mathieu Van der Poel, Tom Pidcock e Wout Van Aert (quest’ultimo ha preferito gareggiare ieri nel suo Belgio, a Essen, dove ha conquistato la vittoria all’esordio stagionale), la gara maschile è stata conquistata da Joris Nieuwenhuis, che ha conquistato il suo primo successo in una prova di Coppa del Mondo. La vittoria è maturata in solitaria davanti ai belgi Niels Vandeputte e Joran Wyseure. Diciottesimo il migliore degli italiani, Federico Ceolin. La settima prova del calendario mondiale ha visto il trionfo della ventiquattrenne Manon Bakker tra le donne, imponendosi davanti alle sue connazionali olandesi Ceylin Del Carmen Alvarado e Puck Pieterse. In top ten troviamo tre azzurre: Valentina Corvi sesta, Francesca Baroni settima e Sara Casasola nona. 

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *