Froome, 75 km di fuga solitaria. Poi la foratura

Chris Froome ha regalato spettacolo nella tappa odierna del Tour of Rwanda. Il corridore della Israel Premier Tech ha rotto gli indugi a 115 km dal traguardo, lanciandosi in un’azione solitaria.

Il britannico sembrava lanciato verso un possibile successo, ma a circa 40 km dal traguardo è stato fatto fuori da una foratura.

Froome alla fine ha chiuso a 4’07” dal vincitore di giornata Ormiston. “È stata una giornata difficile”, ha affermato dopo la corsa. “Avevo le gambe e quindi sono andato all’attacco. Volevo sopravvivere a quell’ultima salita e vedere se potevo arrivare al traguardo. Alla fine ci sono andato abbastanza vicino, senza sfortuna. Inoltre l, non avevo un’auto del team dietro di me, quindi ho dovuto accontentarmi dell’assistenza neutra. Dopo che il plotone mi ha ripreso, le luci mi si sono spente completamente”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *