Giro 2024, la delusione di Ganna ad Andora: “La fuga? Chiedete alla squadra”

Ganna Giro d'Italia Andora

Filippo Ganna ha dato spettacolo nella tappa del Giro d’Italia 2024 ad Andora. Oltre all’azione finale che lo ha visto protagonista su Capo Mele, l’azzurro si è anche distinto nella prima parte di giornata, andando in fuga. Dopo circa 30 km, però, l’azzurro si è fatto riprendere dal gruppo, lasciando i suoi compagni d’avventura.

Apparso decisamente deluso dopo la frazione odierna di Andora del Giro d’Italia, Filippo Ganna ha affermato ai microfoni della Rai che l’azione finale su Capo Mele “non è stata buona, altrimenti avrei vinto. L’attacco non era programmato, alla fine i velocisti hanno avuto la meglio. Chissà, magari se fossi partito un po’ più vicino alla fine della salita ce l’avrei fatta“.

I suoi due compagni della nazionale su pista, Jonathan Milan e Consonni, hanno realizzato un capolavoro: “La gara è gara – ha spiegato il piemontese – in fondo sarebbe stato bello avere anche Lamon, per vedere cos’avrebbe fatto”. Riguardo l’episodio della fuga iniziale, però, Ganna è lapidario: “Di questo dovete chiedere alla squadra”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *