Giro 2024, Steinhauser: “Ho vinto senza misuratore di potenza”

Steinhauser misuratore potenza

Georg Steinhauser ha vinto con grande autorevolezza la tappa del Passo Broccò al Giro d’Italia 2024: “Ho corso senza misuratore di potenza, in gara non lo uso sempre, spesso preferisco andare a sensazione. Anche a Livigno avevo corso senza il misuratore di potenza. In allenamento però lo uso sempre. Sono molto felice di aver vinto, anche perchè credo che la mia ultima vittoria prima di questa era stata proprio in Italia, al Giro della Valle D’Aosta nel 2021”.

Steinhauser che vince sul Passo Brocon senza misuratore di potenza fa capire che anche correre senza i numeri sottomano si può fare davvero… un numero! “E’ una vittoria importante. Siamo nella terza settimana di una grande corsa a tappe, quindi vincere adesso mi dimostra che posso provare in futuro a dare il massimo nei grandi giri. Non so se riuscirò a competere per una classifica generale ma sicuramente proverò a migliorarmi”.

Il corridore della EF-EasyPost è figlio e nipote d’arte. Suo padre Tobias correva nella T-Mobile a fianco di Jan Ullrich: sua zia ha sposato proprio il vincitore del Tour de France 1997, prima che il loro matrimonio finisse, nel 2018. “Mio padre mi ha sempre fatto prendere da solo le decisioni, la sua carriera e la mia sono molto differenti. Lui preferisce rimanere sullo sfondo. Non ho mai avuto un idolo: mi è sempre piaciuto vedere Chris Froome al Tour de France e la vittoria di Michel Kwiatkowski alla Milano-Sanremo 2017. In squadra non credo ci sia troppa pressione, ci divertiamo molto e ogni giorno cerchiamo di fare del nostro meglio“.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *