Giro 2024, sul Passo Brocon si impone Steinhauser: crolla O’Connor

Steinhauser Brocon

Vittoria di Georg Steinhauser nella tappa 17 del Giro d’Italia 2024, con arrivo sul Passo Brocon. Il corridore della EF EasyPost si era già reso protagonista della tappa di Livigno, e stavolta riesce a far andare in porto la fuga, imponendosi in solitaria in una giornata caratterizzata dalla pioggia. Chiude alle sue spalle la maglia rosa, Tadej Pogacar, che si prende altri sei secondi di abbuono, mentre il gruppo alle sue spalle viene regolato da Antonio Tiberi. Si stacca Ben O’Connor, che ora è sempre quarto ma ha un vantaggio di soli 42 secondi rispetto al corridore italiano.

Vista la cancellazione dell’Umbrailpass nella giornata di ieri, il Passo Sella è diventato la Cima Coppi in questo Giro. Giulio Pellizzari (VF Group Bardiani-CSF Faizanè) è riuscito a non farsi superare da Nairo Quintana (Movistar), prendendosi così parecchi punti per la classifica degli scalatori. Subito dopo, Amanuel Ghebreigzabhier (Lidl-Trek), Julian Alaphilippe (Soudal Quick-Step),Damiano Caruso (Bahrain-Victorious), Marco Frigo (Israel-Premier Tech), Georg Steinhauser (EF Education-EasyPost) e Davide Ballerini (Astana Qazaqstan) si sono uniti al corridore italiano per portare via una fuga. Pellizzari si è preso altri 40 punti nella classifica generale sul Passo Rolle, incrementando così il proprio vantaggio nella speciale classifica della maglia azzurra.

Per tanti chilometri, la corsa è stata controllata dal Team Dsm Firmenich di Romain Bardet, ma nel finale, con gli altri corridori davanti che pian piano si sono staccati, il corridore francese non è riuscito a fare la differenza. Davanti rimangono Ghebreigzabhier e Steinhauser, ma dopo il primo passaggio sul Brocon riesce ad andare via da solo. La paura di essere ripreso dallo scatenato Tadej Pogacar va via proprio negli ultimi chilometri: Daniel Martinez lancia un attacco nel finale, Pogacar lo segue e lo sorpassa, andando via con grande facilità fino al traguardo. Il tedesco vince davanti allo sloveno, mentre il gruppo dei migliori viene regolato da Antonio Tiberi. Chiude staccato Ben O’Connor, che chiude a 2’23” dal vincitore, accusando quindi un minuto da Tiberi: tra i due il gap in classifica generale è quindi di soli 40 secondi.

Ha rafforzato ancora di più la propria leadership in classifica generale, invece, Tadej Pogacar, che ora ha 7’42” su Martinez e 8’04” su Geraint Thomas. Domani ci sarà un’occasione per velocisti a Padova: si tornerà a salire venerdì a Sappada e sabato sul Monte Grappa.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *