Giro 2024, Thomas dopo Fossano: “Lo scatto di Pogacar mi ha fatto male”

La terza tappa del Giro d’Italia 2024 ha vissuto un finale a sorpresa a Fossano, con Geraint Thomas che si è ritrovato a dover rispondere all’accelerata di Tadej Pogacar, il quale ha seguito Mikkel Honorè nel finale di una frazione che, fino a quel momento, non aveva regalato molti spunti. Insieme al rivale Tadej Pogacar, Thomas è stato ripreso solo sul rettilineo finale, dove Tim Merlier della Soudal-QuickStep si è aggiudicato la vittoria. Il gallese ha spiegato quanto sia stato faticoso stare dietro a un Pogacar scatenato.

“Non era previsto di attaccare nel finale di tappa. Volevamo solo evitare problemi. Già prima eravamo ben posizionati e il supporto dei miei compagni è stato eccezionale. Speravamo che Narvaez fosse con me, ma purtroppo l’abbiamo perso lungo il percorso. Abbiamo mantenuto un ritmo elevato, poi ho visto Honorè e poi Pogacar lanciarsi, così ho deciso di seguirli. È stato un attacco duro, mi ha messo in difficoltà”.

“Non siamo riusciti a parlare molto – ha aggiunto Thomas nell’intervista post gara della tappa di Fossano del Giro d’Italia – gli ho solo detto che ero stanco e poche altre parole. Ho cercato solo di stare nella sua scia e di dare il mio contributo, ma andavamo molto forte. Quando mi sono girato, ero sorpreso dalla distanza, ma sapevo che sarebbero rientrati. Nel finale, non mi sentivo in grado di dare molto di più. E’ stata un’azione che mi ha fatto male”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *